La Croce Rossa italiana avrà una sede

Lo scorso 4 Ottobre è stato raggiunto un accordo di massima fra l’Amministrazione Comunale di Cercola ed il Presidente Provinciale della C.R.I. Paolo Monorchio. È già possibile affermare che sarà costituito un nucleo di volontari con sede in Via Don Minzoni; il protocollo d’intesa infatti prevede che il Comune fornisca parte dei locali di un edificio sito in Via Don Minzoni. È lo stesso edificio in cui è possibile reperire i responsabili dell’Asso-ciazione per i disabili Jonathan.La Croce Rossa cercolese garantirà, in sinergia operativa con i servizi sociali e con i volontari della Protezione Civile di Cercola  Nucleo Comunale, la presa in carico di tre progetti: “Banco Alimentare”, “Ponisolidale” e “Farmaco Sicuro”.  Il progetto “Banco Alimentare” consiste nell’assistenza agli anziani con un servizio di domiciliazione dei beni di prima necessità; ugualmente i meno abili potranno richiedere l’acquisto di farmaci direttamente ai volontari di Croce Rossa.Alla firma dell’accordo era Presente anche l’Assessore alla Pubblica Istruzione, il dott. Calvanese che tiene a sottolineare l’importanza del progetto: «Posso annunciare che verranno anche coinvolte le scolaresche in percorsi di promozione del volontariato. È importante che i giovani partecipino alle attività della Croce Rossa e alla diffusione del mondo giovanile di valori di solidarietà». Una sinergia dunque di più assessorati che punta allo sviluppo del volontariato sociale e del mondo giovanile.I Volontari avranno inoltre a disposizione un ambulanza con la quale potranno intervenire durante le varie manifestazioni sponsorizzate dal Comune; grazie ad essa inoltre potrà essere fornito alla cittadinanza un servizio di trasporto del malato, con tariffe agevolate. Nel protocollo d’intesa infatti la Croce Rossa si impegna a scontare le tariffe del 20%.Grande la soddisfazione del dott. Monorchio: «Era da tempo che progettavamo di aprire una sede della Croce Rossa Italiana a Cercola, ma non fu mai raggiunta un’intesa in passato. Sono convinto che il nucleo volontari migliorerà di molto la qualità della vita di Cercola e il suo mondo sociale». Soddisfatta anche l’Assessore alle Politiche Sociali, Tania Polito: «Sono stati due mesi molto produttivi per il mio assessorato».

Armando Madeo

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedentePonticelli: getta droga nel lavello della cucina, arrestato
SuccessivoSuccesso per il “Festival della pizza” di Cercola
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.