Castellammare: cambio al comando della Capitaneria di Porto. Menna sostituisce Raffa

246

Cambio di Comando alla Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, il Capitano di Fregata Demetrio Antonio Raffa lascia il posto al Capitano di Fregata Giuseppe Menna. Dopo poco più di un anno, il capitano calabrese ritorna nella sua Reggio Calabria, città dalla quale era stato trasferito. Un periodo breve, dal 12 settembre 2009 al 16 ottobre 2010, la cui direzione è stata caratterizzata da importanti operazioni di polizia giudiziaria volte non solo a garantire la sicurezza in mare ma anche a contrastare attività illegali in un contesto socio-economico estremamente difficile. “È stata una esperienza lavorativa breve, ma molto intensa e prestigiosa – afferma il Comandante Raffa – una esperienza che mi ha consentito di arricchirmi sia dal punto di vista umano che sotto il profilo professionale. Tra le tante attività istituzionali svolte, voglio ricordare con soddisfazione l’operazione svoltasi nel dicembre 2009 nel Comune di Torre Annunziata quando, in collaborazione con i carabinieri locali, abbiamo individuato ben 14 attività commerciali prive di qualsiasi autorizzazione lavorativa che di occupazione demaniale, determinando la chiusura del mercato ittico oplontino. Ricordo con grande soddisfazione l’operazione “triangolo delle bermuda”, attività di polizia giudiziaria, svoltasi nei Comuni di Poggiomarino, Terzigno e Boscoreale, dalle cui indagini sono stati rilevati sversamenti illegali di residui di lavorazione di ortaggi e altri materiali inquinanti, attraverso un sistema di trincee sottoterra. Non da meno è stata l’intensa attività di vigilanza e controllo dell’area di giurisdizione nel periodo estivo, attività che è rientrata nella più vasta operazione denominata “Mare Sicuro 2010” prevista dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto, nell’ambito della quale sono state registrate molte infrazioni, potenzialmente pericolose per la sicurezza in mare dei bagnanti e naviganti. Fra le operazioni eseguite ce n’è una che avrei preferito evitare volentieri, il recupero della salma del povero ingegnere Mario Maresca. Ricordo quei momenti drammatici: quando l’ultraleggero precipitò nelle acque al largo di Punta Scutolo, il corpo non fu ritrovato, solo dopo dodici giorni lo stesso fu recuperato a 102 metri di profondità. Lascio questo Comando ancora più consapevole che il Sud è incantevole, che qui ci sono tante risorse ed è anche compito delle Istituzioni quello di garantire che tutti possano trarre profitto, usufruire e godere delle sue bellezze”. Il calabrese Demetrio Antonio Raffa verrà sostituito dal napoletano Capitano di Fregata Giuseppe Menna, la cui ufficializzazione verrà effettuata domani mattina alle ore 10:30, con una cerimonia nella Capitaneria di Porto stabiese. “A Castellammare di Stabia – afferma il Comandante Menna – ho avuto già modo di lavorare nel periodo dal 1995 al 2000. Confido molto nel grande aiuto delle Amministrazioni, consapevole che per offrire servizi di eccellenza al cittadino vi è necessità di una forte sinergia tra forze dell’ordine e Comuni”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta