Juve Stabia: Mezavilla porta avanti le vespe in Coppa Italia

148

Nel primo turno ad eliminazione diretta in coppa Italia, al Menti va di scena una “classica” per la competizione, ormai al terzo anno consecutivo: la Juve Stabia riceve l’Aversa Normanna. Dopo le dichiarazioni di Mister Braglia di domenica scorsa, sull’interesse della Coppa Italia, c’era un po’ di curiosità per capire se la società appoggiava la tesi del tecnico toscano.

Tanto turn-over per i giocatori, squadra rivoluzionata per 8/11 e mettere 4 attaccanti per regalare un po’ di spettacolo che, però, s’è visto poco. Per fortuna stabiese, però, è arrivata la vittoria.

Nel primo tempo la Juve Stabia è scesa in campo con un vero e proprio 4-2-4. Succede poco e niente, anche per il modulo scelto, e i giocatori in campo non si concretizzano azioni di gioco: non c’è sintonia, alcuni di loro sono spiazzati e non seguono sempre le azioni d’attacco.

Il duo Pavoletti-Albadoro è impreciso, mentre Mbakogu e Valtulina esterni non riescono ad impensierire più di tanto Pettinari. L’Aversa Normanna cerca di ripartire e fa una buona partita, viene schierato l’ex di turno Varriale, mentre l’altro ex Grieco parte dalla panchina.

Al10′ Albadoro calcia a volo da fuori area, ma Pettinari para; al 17′ punizione di Di Girolamo la palla finisce di poco a lato; al 23′ punizione di Tovalieri, Di Girolamo in area manda alto sulla traversa; al 25′ Cazzola esce per un colpo subito ed entra Davì; al 29′ è lo stesso Davì che ci prova da fuori area, ma la sfera finisce alta sulla traversa; al 31′ Palumbo ci prova dal limite ma la palla è fuori; al 30′ è Valtulina che dal limite calcia, la palla è fuori di poco; al 36′ ci prova Sciarra la ma sua conclusione viene ribattuta in angolo; al 41′ Albadoro entra in aerea e De Gol salva mandando la sfera in angolo; al 43′ Dianda crossa in era ma Pavoletti manca il tap-in vincente.

Nel secondo tempo Braglia ridisegna un po’ la formazione sostituendo Valtulina con Gomes, ed in questo modo il modulo è un 4-3-3. Al 53′ Arini calcia, ma Panico non trattiene e Sciarra da pochi passi non ne approfitta; al 61′ ancora Panico crea scompiglio, infatti De Gol calcia dalla lunga distanza, il portiere stabiese non trattiene e Varriale tutto solo non ne approfitta; al 64′ sugli sviluppi di un calcio d’anglo Pavoletti colpisce di poco alto; al 67′ esce uno spento Mbakogu ed entra l’auto del gol vittoria di domenica, Tarantino; al 74′ tiro cross di Tarantino, Pettinari toglie la palla d’angolino alto, e la respinge in calcio d’angolo;al 83 ancora Tarantino che cross in area Pavoletti gita di testa, Pettinari si supera salvando in angolo; 88′ Juve Stabia in vantaggio, calcio d’angolo di Gomes la palla arriva a Mezavilla, che tutto solo manda la palla in rete sul secondo palo;94′ dopo 4 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della partita, Juve Stabia 1 Aversa Normanna 0.

Secondo tempo una Juve Stabia più equilibrata, con il cambio Valtulina-Gomes. Mezavilla, oltre al goal, ha mostrato caparbietà e sicurezza in fase difensiva, forse mister Braglia ha trovato la posizione ideale per il suo calciatore. L’Aversa ha giocato la usa modesta partita e nel secondo tempo ha avuto qualche occasione in più. Ora la Juve Stabia attenderà la sfida di domani sera tra Matera e Taranto per conoscere il suo avversario, anche se la mente è già proietta alla sfida di domenica al Menti contro il Gela.

Antonino De Simone

Juve Stabia (3-4-3): Panico 5; Dianda 5,5, Cazzola 6 (26’pt Davì 6), Siragusa 6, Pitarresi 6; Valtulina 6 (1’st Gomes 6), Mezavilla 6,5, Marano 6; Albadoro 5,5, Mbakogu 5,5(23’st Tarantino 6), Pavoletti 5,5. All. Braglia 5,5

A disposizione: Fumagalli, Di Cuonzo, Ubaldi, Gigli.

Aversa N. (3-4-3): Pettinari 6; Carbonaro 6, Campanella 6, Di Girolamo 6, De Gol 6; Arini 6, Zolfo 5,5, Palumbo 5,5 (44’st Prisco s.v); Tovalieri 5,5(32’st Grieco s.v), Varriale 5, Sciarra 5,5 (23’st Partipilo 5,5). All. Ferazzoli. 6

A disposizione: D’Agostino, Mattera, Fontana, Ammendola.

Arbitro : De Benedictis di Bari

Spettatori: Circa 650

Angoli: 5 a 2 per la Juve Stabia

Ammoniti: Di Girolamo (AN)

Recupero: 1′ pt, 4′ st

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta