Ottaviano chiude per lutto contro la discarica: blocchi stradali e serrata dei negozi

170

Da questa notte, anche Ottaviano è parte attiva delle manifestazioni anti-discarica. Un numero non precisato di manifestanti provenienti dai comuni vesuviani , quindi non solo ottavianesi, ha bloccato con impalcature, attrezzi in ferro e sacchetti dell’immondizia, entrambe le corsie di via San Leonardo in tutti e due i sensi di circolazione, sia verso San Giuseppe Vesuviano, sia verso Terzigno, per scongiurare così un’ipotetica pressione del “corteo” dei camion dei rifiuti, debitamente scortati dalle forze dell’ordine, che potrebbero iniziare il loro percorso verso la discarica, proprio da via San Leonardo, e quindi da Ottaviano. Questa mattina, a scendere in strada con i manifestanti, gli alunni dell’Istituto Alberghiero di Ottaviano, con striscioni e megafoni. La nota dolente della giornata è la chiusura totale degli esercizi commerciali, con apposizione sulle saracinesche dei manifesti listati a lutto e titolati “No alla Discarica” e “Chiuso per Lutto”. Pare che per questo episodio, ci siano stati momenti di tensione e addirittura minacce ad alcuni commercianti. Nella vicina San Giuseppe, le vetrine di alcuni negozi sono state infrante da ignoti. Mentre scriviamo, il blocco di via San Leonardo continua, ed i responsabili della protesta annunciano di prolungarlo ad oltranza. Per ora la posizione del comune di Ottaviano è di estrema cautela, ed è stata proprio l’amministrazione comunale ad invitare gli esercizi commerciali a restare chiusi o in allerta per scongiurare anche eventi di sciacallaggio e aggressioni. Vi terremo aggiornati per eventuali aggiornamenti.

Pasquale Annunziata

foto Cosimo Silva


Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta