Castellammare. Centro antico: fondi per il rifacimento delle facciate dei palazzi

156

Nell’ambito del programma pilota per il recupero e la rigenerazione delle cortine edilizie del Centro antico, con atto dirigenziale del 30 settembre 2010, è stato approvato l’elenco definitivo delle istanze ammesse al contributo.

Pertanto, a ben 25 fabbricati, ricadenti per la quasi totalità nel tessuto urbano del Centro antico, si è offerta l’opportunità di dare corso agli interventi di recupero delle facciate degli immobili, oltre ad altre opere di manutenzione degli stessi.

Dal contributo regionale si rendono disponibili fondi per oltre 100mila euro che, con successivo provvedimento dell’Amministrazione, saranno destinati, con analoghe modalità dei bandi precedenti, ad altri edifici condominiali.

“L’attuazione del programma costituisce una fattiva, concreta e visibile iniziativa verso un più ampio ed articolato programma di recupero dell’intero Centro antico per migliorare il livello di qualità della vita dei residenti dei quartieri”, dichiarano il sindaco, Luigi Bobbio, e l’assessore al Centro antico, Francesco Di Somma. “L’Amministrazione intende ringraziare quanti hanno partecipato al bando, perché il Centro antico di Castellammare di Stabia costituisce uno dei principali focus di attenzione dell’attuale programma di governo cittadino”.

Sia Bobbio che Di Somma sottolineano infine “l’impegno profuso dall’Amministrazione comunale per il ripristino della normalità a Castellammare di Stabia”, come dimostrato nelle scorse settimane, “quando è stata restituita alla città, in tempo record, la piazzetta di largo Capo Rivo, che fu interessata dal crollo di un fabbricato disabitato”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta