“Pagheremo gli stipendi di settembre ai netturbini di Volla”

128
Dopo i problemi di raccolta dei rifiuti presentatisi a Volla nelle ultime settimane, il peggio sembra passato.
La minigara per l’assegnazione del servizio si è svolta in attesa di gara europea ed ha vinto la ditta che ha operato nelle ultime settimane, la “Falzarano”. Il servizio scadrà il 31 dicembre di quest’anno.  Restano le polemiche che hanno caratterizzato il contenzioso tra la ditta Ecological Service ed il comune di Volla. I giorni dello sciopero e della contestazione, ma anche quelli della rinuncia al servizio da parte della ditta affidataria sono passati, ma non è passata la rabbia degli operai del cantiere vollese che ancora una volta hanno confermato di non essere stati totalmente liquidati dalla Ecological e di attendere ancora il pagamento dello stipendio di settembre. Proprio su questo tema il primo cittadino di Volla ci ha confermato che qualcosa è allo studio del comune per venire incontro alle esigenze dei lavoratori. «Stiamo studiando il modo  ha confermato Ricci  per pagare le spettanze di settembre a quanti hanno lavorato e sono rimasti senza stipendio. Anticiperemo la somma da quella che avremmo dovuto riconoscere alla Ecological Service se la stessa avesse presentato tutti i documenti che per legge i nostri uffici avrebbero dovuto ricevere per avviare la procedura di pagamento. La nostra iniziativa, secondo legge, potrà essere completata secondo quanto ho esposto solo con l’assenso della ditta stessa, ma siamo fiduciosi che giungeremo ad una positiva conclusione. Certamente procederemo al pagamento del solo stipendio senza conteggiare tutti gli oneri accessori, ma per gli operai che per mesi sono stati ingannati si tratta di una boccata d’ossigeno in attesa che tutta la vicenda si concluda definitivamente».
Share

Lascia una risposta