Torre del Greco, minacce ad un commerciante

116

“Non permetteremo mai di offuscare il buon nome della città a causa di un manipolo di delinquenti senza scrupoli. La camorra è una presenza pestifera da condannare con forza in tutte le attività sociali. Noi siamo grati agli imprenditori che con coraggio producono ed investono sul nostro territorio. A loro va sempre la nostra vicinanza per i notevoli sacrifici che affrontano in un momento già di per sé difficile”. Così Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco. “In merito ai recenti atti intimidatori nei confronti di un negoziante in via Salvator Noto, ancora una volta questa Amministrazione conferma che non  abbasserà mai l’attenzione per contrastare ogni attività criminosa. Esprimo sinceri sensi di solidarietà all’imprenditore coinvolto, nonché ai rappresentanti delle categorie commerciali e sociali che costantemente si battono per contrastare l’illegalità sul territorio”. “Questi terribili eventi criminosi  – commenta il primo cittadino – colpiscono non solo valenti imprenditori, ma l’intera comunità torrese. Sono atti gravissimi di intimidazione che rischiano di uccidere i sogni e la dignità di onesti lavoratori. Noi stigmatizziamo con forza ogni forma di camorra. Ricordo che il contrasto alla criminalità organizzata è una priorità di questa amministrazione”. “Con soddisfazione – conclude Ciro Borriello – abbiamo organizzato un importante consiglio comunale allargato a tutte le istituzioni dei Comuni viciniori e prestigiosi rappresentanti delle Forze dell’Ordine: Emergenza criminalità – Discussione, analisi e proposte. Una testimonianza di forte determinazione di questa Amministrazione nel combattere le attività delinquenziali. Con questi propositi ancora una volta, ai cittadini, ai commercianti chiediamo di avere fiducia nelle istituzioni e di collaborare con le Forze dell’Ordine. è la nostra condizione vincente per mettere fine alla camorra e far vincere la legalità”.

Share

Lascia una risposta