La Focsiv prima italiana ad ottenere lo status di osservatore presso l’Oim

140

La Focsiv, Federazione di 64 organismi cristiani di servizio internazionale volontario, è la prima italiana ad ottenere lo status di osservatore presso l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM). La conferma è di questa mattina, dopo il voto espresso all’unanimità dal Consiglio Generale dell’organizzazione.

Nei mesi scorsi era stato presentato il dossier per la candidatura, sottoposto dal Direttore Generale William Lacy Swing al Consiglio Generale. Questa mattina davanti al Consiglio riunito in seduta plenaria il Segretario Generale della FOCSIV Sergio Marelli è intervenuto per argomentare la candidatura. Subito dopo il Consiglio Generale ha votato all’unanimità la concessione dello status di osservatore alla FOCSIV.

L’importante riconoscimento giunge in un momento in cui l’impegno della Federazione sul fronte dell’immigrazione prosegue a ritmo sostenuto attraverso iniziative progettuali e pubblicazioni. In particolare la FOCSIV si prepara a presentare le sue ultime ricerche sul tema delle migrazioni internazionali con focus sulle migrazioni andine e sui legami transnazionali dei migranti di Bolivia, Ecuador e Perù.

Fondata nel 1951, l’OIM oggi è la principale organizzazione intergovernativa in ambito migratorio. Conta 132 Stati Membri e 15 Osservatori a cui si aggiungono79 tra Organizzazioni Intergovernative e non Governative. Tra queste da oggi anche la FOCSIV.

Lascia una risposta