Rifiuti: oggi l’esercito a Castellammare e Quarto per pulire le strade

204

Oggi arriva l’esercito per pulire le strade anche in provincia. I militari faranno la propria comparsa innanzitutto a Castellammare di Stabia e Quarto, dove la Provincia di Napoli ha individuato le situazioni più gravi. L’ente provinciale, attraverso la Sap.Na., in coordinamento con l’Esercito, ha stabilito che quelle che vengono considerate elevate criticità verranno immediatamente affrontate sul territorio. E le situazioni di Castellammare di Stabia e Quarto destano le maggiori preoccupazioni. In questi due comuni ci sarà un massiccio invio di mezzi di raccolta. Subito dopo, sono previsti interventi anche in altri comuni, non ultimo Melito. Nel contempo si sta intervenendo anche negli Stir di Giugliano e di Tufino, le cui piazzole risultano ingolfate di rifiuti tritovagliati, che ne pregiudicano il funzionamento. In campo saranno circa 400 uomini tra soldati, sottufficiali e ufficiali del 21mo Genio guastatori, reparto inquadrato nella Brigata Garibaldi di Caserta. A coordinare le operazioni sarà direttamente il generale Mario Morelli, responsabile del Comando Logistico Sud e da pochi giorni al vertice dell’Arma dei trasporti e dei materiali. «Quotidianamente – ha fatto sapere il presidente della Provincia Luigi Cesaro – verranno prelevate in ambedue gli impianti 300 tonnellate di materiale che verranno trasportate nelle discariche delle altre province campane. Il piano concordato col Presidente Berlusconi – ha aggiunto Cesaro – sta entrando completamente a regime. Sono fiducioso. Se l’aria nuova di collaborazione e di attivismo che si respira continuerà nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, saremo sulla strada giusta per risolvere una volta per tutte il dramma rifiuti a Napoli».

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta