Rimozione dei rifiuti dalle strade provinciali, Feola: “Il Tar ci ha dato ragione”

95

La competenza per la rimozione dei rifiuti non ordinari dalle strade, anche quelle provinciali, spetta ai Comuni. Lo ha sentenziato il Tar di Salerno, al quale la Provincia di Salerno aveva presentato ricorso contro un’ordinanza, con cui il Comune di Sapri pretendeva l’esecuzione del servizio in questione da parte dell’Ente provinciale.

“Spero che questo ponga la parola “fine” alle continue infondate pretese di alcuni Comuni, ai quali già in passato avevo scritto per chiarire che hanno l’obbligo di rimuovere dalle strade provinciali i rifiuti cosiddetti “non ordinari” e non, genericamente, tutti i rifiuti – commenta l’Assessore provinciale ai Lavori pubblici ed Urbanistica Marcello Feola – Spero inoltre che prenda visione di questa sentenza anche l’Assessore all’Ambiente del Comune di Salerno, al quale avevo già suggerito di studiare la sentenza  n.584 del 20 gennaio 2010 del Tar Sicilia, Palermo – Prima sezione che spiegava bene la distinzione. Così finalmente gli sarà chiaro che, come stabilito dalla legge, la Provincia deve senz’altro rimuovere i rifiuti ordinari sulle strade di sua proprietà, ma sulle medesime strade spetta comunque ai Comuni rimuovere i rifiuti non ordinari”.

Share
Condividi
PrecedenteVenerdì 3 Dicembre concerto dei Vladimir Gonzales
SuccessivoMeridionale Multiservice, presentato il Piano Industriale
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo, si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.

Lascia una risposta