Veronica Vitale, la nuova stella della musica italiana

0
283

Ancora una volta, è proprio un’artista partenopea a “sdoganare” se stessa e le proprie radici per mettere alla prova il proprio lato artistico e la propria personalità. È un esempio lampante, la  giovanissima Veronica Vitale, pianista, cantautrice, autrice e cantante Membro Siae, nata in Pompei nel non molto lontano 1988. Veronica  vive da sempre insieme alla sua famiglia a Boscoreale, ora, però, la sua “residenza musicale” è a Francoforte, in Germania. Tra le tappe più significative del suo percorso artistico, ricordiamo che :Nel 2006 Partecipa al concorso indetto da Fonopoli di Renato Zero e nel 2008 Comunicata la  vittoria dall’Associazione Culturale nel concorso “Ulisse – (Oltre le Colonne d’Ercole… alla ricerca dell’uomo)” dove ha composto il brano “Al di la di me” con pubblicazione su rivista “In Fonopoli” – e catalogo DVD.  Proprio in merito alla scelta artistica  realizzata  dalla giovanissima cantante sorgono spontanee domande quali: Perché la scelta di andarsene dall’ Italia, e soprattutto, perché proprio in Germania?

Veronica risponde : Perchè fuori dai confini nazionali, i meccanismi della musica si muovono, loro in me ci credono, ed investono, ed il Talent Show è un’alternativa , non un imperativo categorico…. La FBP mi definisce una dei migliori cantautori giovani del panorama contemporaneo , con la caratteristica unica di non legare la nostra produzione musicale ai confini italiani, ma colorando i nostri versi di fruibilità in tutto il mondo come se fosse inglese, seppur si tratti di Italiano . loro investono in fiducia io ripago con i risultati. questo crea prestigio , privilegio, gratitudine”.   Tra sogno e realtà,com’è iniziata questa avventura:Semplice tramite social network ed un ascolto diverso dai soliti un progetto lungo 1 anno , in 3 mesi sono stati composti tutti i brani dell’album, prodotto a Francoforte am Main e inciso a Darmstadt – Deutschland, 12 canzoni di cui sono autrice e compositrice , la mia esperienza musicale e di compositore si è arricchita con quella tedesca di Derek….che ha curato anche l’arrangiamento,poi, realizzato il book fotografico in Grüneburgpark, grafica per l’album e poi anche la cura della distribuzione in collaborazione con altre società” secondo una linea Pop , in lingua italiana, distribuita in tutto il mondo, con supporti downloads e cd fisici in tutti i negozi .

il mio album verrà distribuito in American Samoa, Australia, Austria, Bahrain, Canada, Chile, Ecuador, Finland, France, Germany, Italy, Japan, Republic of Korea, Mexico, Netherlands, New Zealand, Norway, Philippines, Puerto Rico, Singapore, South Africa, Spain, Sweden, Switzerland, Taiwan, United Kingdom, USA

L’estero insomma mi fa da Garante ed è una marcia in più in un Paese che ricerca costanti novità, in un clima di crisi viva. Arrivare dall’italia all’estero è un grande salto nel vuoto, invece nel mio caso, dall’estero all’italia, un piccolo salto”.

Riguardo l’album, gli obiettivi, e i progetti futuri, Veronica sembra avere le idee molto chiare e dichiara

L’album porta il nome di : Nel mio bosco Reale, temi delicati esauriti in chiave di favola, a volte autobiografiche

altre volte semplice trasporto nel metropolitano quotidiano, di metafore taglienti, principi e principesse con i loro conigli bianchi, e il ritmo frenetico di un battito di cuore , ove il bosco diventa la cornice di realtà nascoste davanti ad occhi superficiali. bisogna entrare nell’impossibile per dimostrare che sia possibile, non basta solo crederci

a volte dico a mio padre, guarda dove ci ha portati la nostra musica…… casa nostra, roma , milano, germania ed ora? …nel mio bosco …Reale…” ci sono cose che vorrei dire ai giovani come me,

io non ho mai fumato ,non ho mai cercato adrenalina con sostanze stupefacenti io la mia adrenalina la prendo da ogni concerto….e momento bello della vita… vado fuori con poche bolle di acqua minerale ahahha odio il conformismo e le emozioni rimandate, chi non reagisce, piuttosto sono coloro che restano loro stessi, il sorriso , e l’umiltà, sostanza del successo. Non aspettate chi vi offre il successo, cercatelo da soli nelle cose quotidiane, costruite il vostro successo,non lasciandolo fare ad altri, ma seguendo i dettagli…

Stringata si mostra Veronica quando le si domandano alcune delucidazioni sui suoi obiettivi, a cui, succintamente risponde:

Morire sul palcoscenico”.

Mentre, riguardo i progetti futuri, si dilunga e nostalgicamente rivolge delle parole d’affetto alla amata famiglia:

“Immediatamente dopo il release dell’album ci sarà il Tour , le date ed i luoghi saranno comunicati prima sui social network

se tutto questo dovesse fallire , prenderò la mano del mio papà ed andremo a prendere un caffè ed una cioccolata calda, ed al ritorno mi ascolterà con la passione di 100 mila spettatori….come sempre. Per questo non ho paura di ciò che il futuro nasconde, perché io quello che vorrei ce l’ho già : la mia famiglia , i miei eroi”. Infine, ricordiamo che il singolo“Hangover”, verrà lanciato il 24 dicembre 2010, mentre il 14 gennaio 2011 verrà lanciato in tutti i negozi  e centri commerciali del mondo, l’album “Nel mio bosco Reale”.

Insomma preparatevi ad una piccola cantautrice italiana made in Germany, che sognando di cantare in Italia, si ritrovò in tasca un biglietto per il mondo.

Emilia Carillo

Lascia una risposta