Differenziata, parte la raccolta dei rifiuti “porta a porta” per altre 3mila famiglie sangiorgesi

128

L’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Mimmo Giorgiano ha deciso di allargare la raccolta differenziata porta a porta ad altri tremila nuclei familiari, residenti nella parte bassa della città: praticamente raggiunto l’obiettivo 35% per la fine dell’anno, il nuovo traguardo è arrivare al 60% entro il 30 giugno 2011. Da lunedì sarà distribuito nei prossimi giorni a tutte le famiglie coinvolte il materiale informativo con le modalità di ritiro della biopattumiera per il cosiddetto “umido” e il calendario settimanale delle modalità di deposito dei rifiuti.

In attuazione del piano industriale realizzato dalla multinazionale TetraPak appositamente per la città di San Giorgio a Cremano, il servizio di differenziata sarà rafforzato, in modo da dare la possibilità alla cittadinanza di poter depositare al di fuori del proprio palazzo le frazioni differenziate di carta, plastica ed alluminio, rifiuti organici, rifiuti secchi indifferenziati. Il ritiro dei rifiuti porta a porta, già attivo in via sperimentale per duemila famiglie della parte centrale della città, sarà allargato nella prossima settimana a via Gramsci, largo S. Agnello, via Carceri Vecchi, via Botteghelle, via Lagno, largo Arso, corso Umberto I, via Martiri della Libertà, via Margherita di Savoia, via Bruno Buozzi, corso Roma, via Guerra, via Picenna, via Galante, via Pessina e Guido Rossa.

L’avvio del progetto è stato possibile grazie alla volontà espressa dai massimi esponenti del Comune a partire dal sindaco Mimmo Giorgiano: «Se negli ultimi mesi la nostra città non ha subito gravi crisi come Napoli o alcuni dei Comuni limitrofi è grazie all’avvio del porta a porta ed al lavoro di sensibilizzazione compiuto sulla cittadinanza – dice – Siamo pronti, adesso, a diventare un modello per la raccolta dei rifiuti. Con l’aiuto dei sangiorgesi sono sicuro che aumenteremo la quota di differenziata rendendo la nostra città ancora più vivibile».

“Negli ultimi mesi abbiamo cambiato pagina in modo radicale e veloce. Abbiamo intenzione di provvedere ad estendere il porta a porta in tutta la città in tempi strettissimi – afferma l’assessore all’Ambiente Giuseppe Esposito – San Giorgio ha bisogno dell’aiuto dei propri cittadini per evitare di cadere in nuove emergenze e il modo migliore per far sì che tutti facciano la propria parte è la raccolta porta a porta. Questo sistema consentirà non solo l’organizzazione più efficiente dello smaltimento ma anche il riciclo quasi totale della spazzatura. Ricordiamo che differenziare i rifiuti è un obbligo e ci auguriamo che i cittadini rispettino in pieno le indicazioni del Comune.”

Lascia una risposta