Castellammare. Questione “ordinanze natalizie”, Carrillo (PdL): “Iniziative volte a creare un clima di civiltà”

“In merito alle dichiarazioni apparse su diversi organi di informazione locale – dichiara il consigliere comunale del Pdl Antonio Carrillo – a firma di alcuni rappresentanti dei movimenti giovanili stabiesi, appare opportuno chiarire alcuni aspetti.

Le ordinanze del Sindaco sulle vigilie di Natale e Capodanno hanno il  solo scopo di evitare assembramenti in strada che possano intralciare il normale flusso pedonale e veicolare. Tutti i cittadini potranno tranquillamente brindare al Natale ed al nuovo anno all’interno dei locali pubblici. Ai pubblici esercenti sarà inibita esclusivamente la vendita di alcolici da asporto in contenitori di vetro o metallo.

Tale misura – continua il consigliere di maggioranza – si è resa necessaria per evitare scene viste negli ultimi anni con giovani un po’ brilli che brindavano in strada facendo ricadere spumante su ignari passanti che si trovavano nelle vicinanze. Le possibilità di vendita dei commercianti rimangono intatte, con l’esclusivo obbligo della consumazione interna al locale e non con bottiglie affidate a giovani che, all’esterno dello stesso, potrebbero farne un uso improprio, causa le precarie condizioni di lucidità di alcuni di loro. Io non credo, al contrario di quanto affermano i giovani del centro-sinistra che la parte sana della città possa sentirsi mortificata da tale provvedimento ma dovrebbe essere grata al Sindaco e alla sua maggioranza per aver contribuito a creare condizioni di maggiore civiltà” conclude Carrillo.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCastellammare: “Libri con-tatto”, la giornalista Laura Cesarano chiude la seconda edizione
SuccessivoSerata per Gianfelice Imparato, omaggio al Montil all’attore stabiese
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.