XII Edizione Premio CONI di Napoli – USSI Campania “Società, Tecnico e Atleta dell’anno 2010”

La Giuria del CONI di Napoli, composta da giornalisti sportivi, dagli Olimpionici, dai Dirigenti delle FSN, dalla Giunta Provinciale del CONI, dai Presidenti delle società napoletane più importanti e dagli sportivi napoletani, ha proclamato la S.S. Calcio Napoli, qualificatasi in Europa League “Società dell’Anno 2010” grazie ad un autentico plebiscito di voti ricevuti: con 13.083 preferenze è risultata prima in assoluto nella 12^ Edizione del Premio CONI di Napoli. Con 10.421 2^ posto per il C.N. Posillipo, vincitore della Coppa Campioni di Canoa Polo femminile. Al 3^ posto con 9.105 voti il G.S. Colosimo (Torball ciechi – sport paralimpico), promosso in serie A. “Tecnico dell’anno” è Giovanni Maddaloni, allenatore della Star Judo Napoli, vincitrice della Coppa Italia a squadre,  che ha riportato 11.882 voti. Alle sue spalle si è classificato Ottorino Altieri con voti 9.517, primo tecnico di nuoto di Caterina Giacchetti, Francesco Vespe e Lucio Spadaro.  Il 3° posto è andato a Massimo Portoghese, tecnico della Champion Center vincitore della Coppa Italia a  squadre di Karate Kumite con 8.545 voti. “Atleta dell’Anno 2010” con 6.869 voti è risultato vincitore Luigi Tarantino, medaglia d’argento a squadre nella  Coppa del Mondo svoltasi a Parigi. Al 2° posto del premio istituito dal CONI di Napoli  e organizzato con l’Unione Stampa Sportiva Italiana della Campania e dalla Provincia di Napoli, si è classificata Emanuela Romano, campionessa italiana di nuoto (sport paralimpico) con 4.106 preferenze, seguita da Benedetta Barbieri e Roberta Caputo, campionesse mondiali Juniores di Vela, alle quali sono stati attribuiti 3.968 voti. La cerimonia per la consegna del premio “Società, Tecnico e Atleta dell’anno” si svolgerà martedì 28 dicembre 2010 alle ore 11.00, nella Sala Conferenze dello Stadio S.Paolo – Tribuna Posillipo – settore E.  Nel corso della Conferenza Stampa di fine anno tenuta dal prof. Amedeo Salerno, Presidente del CONI di Napoli, sono previsti gli interventi del Presidente della Provincia di Napoli On. Luigi Cesaro e dell’Assessore allo Sport del Comune di Napoli Alfredo Ponticelli, sulle tematiche sportive di maggiore attualità. Consegneranno i premi ai vincitori, il Presidente dell’USSI della Campania Mario Zaccaria, il Presidente del CONI di Napoli Amedeo Salerno e il Presidente  della Provincia di Napoli  Luigi Cesaro. Alla cerimonia interverranno tra gli altri il Presidente del CONI della Campania sen. Cosimo Sibilia, il Consigliere Delegato allo Sport della Regione Campania on. Luciano  Schifone, gli olimpionici napoletani Patrizio Oliva, Sandro Cuomo, Franco Porzio, Davide Rummolo, Claudio Pollio, Nicola Tempesta e i fratelli Abbagnale. Al termine della manifestazione verrà distribuito l’Annuario dello Sport Napoletano 2011, edito dal CONI di Napoli e dalla  Provincia di Napoli.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteVico Equense, Consiglio Comunale: regna il disordine e cade più volte il numero legale
SuccessivoEvviva il Natale tra crolli e monnezza
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.