Castellammare, agevolazioni tariffe energetiche: le delucidazioni dell’assessore Romano

218

Agevolazioni sulle tariffe energetiche: a seguito della lettera inviata all’Assessorato alle Politiche Sociali a firma del presidente del “Comitato Pro San Marco” Ciro Massa, e delle interrogazioni presentate dai consiglieri comunali Michele Costagliola e Vincenzo Ungaro, l’assessore al ramo Emanuela Romano ha fornito tutte le delucidazioni del caso con la lettera pubblicata di seguito.

“In riferimento alla richiesta di cui in oggetto, si propone di seguito relazione a firma del Dirigente Servizi Sociali circa le attività poste in essere e collegate alla gestione della attività di agevolazione sulle tariffe energetiche.

Con deliberazioni di G.M. nr. 48 del 23/03/2010 e nr. 70 del 22/06/2010 questo Servizio ha avviato la campagna di comunicazione finalizzata alla stipula di convenzioni con i Centri di Assistenza Fiscale territoriali per il trasferimento dei dati relativi alle istanze di agevolazione tariffe energetiche. La prima fase di detta procedura finalizzata a reclutare un numero di organismi congruo che consentisse di evadere le tante istanze già pervenute all’Ente (circa 2500 per il bonus gas + circa 1000 per il rinnovo energia elettrica) si è conclusa nel mese di settembre 2010 con la sottoscrizione di un primo numero di convenzioni con i CAF .

Per  avviare la fase successiva nella quale è previsto il trasferimento materiale  degli atti da parte del Comune, a causa della riorganizzazione dell’Ente intervenuta in più fasi sino al mese di settembre 2010, si è reso necessario avviare le procedure per la richiesta delle credenziali di accesso al nuovo amministratore di sistema (dott.ssa DI MAIO Liliana) a seguito di formale incarico del Sindaco avvenuto in data 20/10/2010. Quest’ultima fase si è conclusa in data 15/12/2010 ed in data 20/12/2010 si è tenuto un primo tavolo di lavoro con i CAF per organizzare il trasferimento delle istanze e condividere una campagna di comunicazione per facilitare l’accesso al servizio dell’utenza.

Durante tale incontro è stato approvato un primo crono programma che di seguito si sintetizza:

  • Avvio campagna di informazione al 10/01/2011 con la comunicazione alla cittadinanza delle sedi dei caf convenzionati;
  • Trasferimento entro il termine di cui sopra di tute le istanze di rinnovo elettrico e le istanze gas;
  • Impegno dei caf a smaltire tutte le istanze in giacenza.

Pertanto, considerato che i tempi di elargizione dei contributi dipendono dalla validazione dell’istanza da parte del sistema e dal gestore del servizio che deve liquidare il contributo, è presumibile che nel periodo aprile-maggio il percorso avviato dovrebbe concludersi con la concreta erogazione dei contributi alla maggior parte degli aventi diritto. Resta inteso che parallelamente il servizio consentirà la presentazione delle nuove istanze con modalità on- line e quindi con i tempi più rapidi previsti dal sistema.

Tanto premesso, si riscontrano puntualmente le richieste dei consiglieri Michele Costagliola e Vincenzo Ungaro:

Quali motivi hanno determinato il ritardo nel dare esecuzione al decreto legge 185/2008?

Posto che la scrivente condivide ampiamente la necessità di evitare un ulteriore disagio ai potenziali beneficiari del provvedimento e che numerosi solleciti sono stati rivolti ai competenti uffici al fine di ottenere costanti aggiornamenti sullo stato della procedura, appare evidente che i ritardi nel dare esecuzione al suddetto decreto sono riconducibili a procedure di carattere puramente gestionale, pur tenendo conto che il caso specifico riguarda l’avvio di un servizio di nuova istituzione.

Se è nell’intenzione dell’amministrazione procedere in tal senso ?

Appare scontato che è intenzione di questa Amministrazione Comunale procedere nella erogazione dei contributi di bonus gas e energia, in attuazione del Decreto Legge185/08. Si comunica, altresì, che sarà dato mandato agli uffici affinchè venga avviata un’attività di monitoraggio per verificare il grado di gradimento dell’utenza rispetto alle attività delegate ai CAF.

Se sia stata data risposta al Comitato in questione ed in quali termini?

Posto che la nota in questione, a firma del Comitato Pro San Marco, non è mai stata acclarata al protocollo di questo Assessorato, e che, pertanto, non è stato possibile provvedere a fornire risposta in merito, si evidenzia, altresì, che, quando interpellata, la scrivente ha fornito anche direttamente notizie aggiornate sullo stato delle attività.

Ad ogni buon fine, è gradita l’occasione per comunicare e assicurare la trasmissione della presente  per conoscenza a detto organismo.

Quando l’Amministrazione intende avviare tale procedimento che è un sacrosanto diritto dei cittadini?

Dato atto di tutta l’attività già svolta per i bonus elettrici e del crono-programma proposto dal Dirigente Servizi Sociali, si ribadisce

Michele Costagliola

l’impegno di questo Assessorato a garantire una quanto più rapida risoluzione delle eventuali problematiche, nonché un attento e sollecito monitoraggio delle azioni gestionali di competenza del settore Servizi Sociali.

In quanto tempo si potrà elargire il contributo al fine di dare risposte certe ai cittadini?

Come evidenziato anche nella relazione in premessa, i tempi di elargizione dei contributi dipendono dalla validazione dell’istanza da parte del sistema e dal gestore del servizio che deve liquidare il contributo, è presumibile che nel periodo aprile-maggio il percorso avviato dovrebbe concludersi con la concreta erogazione dei contributi alla maggior parte degli aventi diritto. Resta inteso che parallelamente il servizio consentirà la presentazione delle nuove istanze con modalità on line e quindi con i tempi più rapidi previsti dal sistema.

Ciò posto, appare evidente che tutte le attività di competenza della scrivente necessarie a favorire una più rapida esecuzione delle procedure saranno tempestivamente messe in campo.

Nel comunicare la disponibilità a fornire ulteriori chiarimenti in merito, l’occasione è gradita per porgere i miei più cordiali saluti.

L’assessore alle Politiche Sociali

dott.ssa Emanuela Romano

Share

Lascia una risposta