Napoli-Juventus: In&Out. Cavani ricorda Careca

209

Edinson Cavani: straordinario, immenso, incontenibile…si sprecano gli aggettivi e i commenti positivi per il bomber del Napoli. Così come si sprecano i paragoni con i campioni del passato. Su tutti quello con Antonio Careca. Ma Cavani assomiglia solo a se stesso, è unico. Un giocatore moderno che corre per tutti i 90 minuti e che ha un senso della posizione e del goal straordinario. Un grande campione.

Morgan De Sanctis: anche il portierone azzurro ci mette del suo contro gli “odiati” bianconeri e riesce in due occasioni a mantenere la porta inviolata. Infatti determinati sono state le parate sul tiro da fuori area di Amauri e sul colpo di testa a distanza ravvicinata di Toni. Sull’azione del goal annullato alla Juve, Morgan subisce un fallo grande quanto una casa. Le proteste juventine sono del tutto fuori luogo.

Gianluca Grava: Dalla serie C al secondo posto. Grava è l’emblema del Napoli dell’era De Laurentiis. Un giocatore che incarna alla perfezione lo spirito di sacrificio e la crescita costante che il presidente ha voluto imprimere al suo Napoli. Contro la Juventus Grava ha sciorinato senso dell’anticipo e grande concentazione.

Cristian Maggio e Andrea Dossena: hanno interpretato perfettamente i dettami tattici imposti da Mister Mazzarri. Sia in fase difensiva che in fase offensiva hanno dato un contributo enorme alla causa azzurra. Stupendi i loro cross “fotocopia” che hanno portato alle prime due reti. Ottimi i loro disimpegni difensivi, tant’è che sia Krasic che Pepe non sono risultati mai pericolosi.

Walter Mazzarri: è lui l’artefice del bel gioco di questo grande Napoli. Molti commentatori nazionali giudicano il calcio prodotto dal Napoli come il migliore che ci sia nel campionato italiano. E questo per il mister è senz’altro motivo di grande orgoglio. Contro la Juventus è riuscito ad imbastire una squadra perfetta sotto tutti i punti di vista. Ha annullato le fasce bianconere facendo ammattire la difesa con il movimento perpetuo delle tre punte napoletane.

OUT

I napoletani che tifano la Juventus: il tre a zero è dedicato a tutti coloro che, nonostante i natali partenopei, tifano per la vecchia signora. Non solo perché tifano Juventus pur essendo napoletani, ma anche perché spesso e volentieri gufano Il Napoli godendo delle sconfitte dei partenopei…che ad onor del vero quest’anno sono davvero pochissime!    

Mimmo Lucci

Share

Lascia una risposta