Pimonte: donna arrestata per furto di elettricità, il figlio denunciato per ricettazione

409

Lei ruba l’energia elettrica, lui possiede uno stereo rubato. Nell’ambito della medesima perquisizione domiciliare, i carabinieri di Pimonte hanno arrestato la madre e denunciato il figlio. Con l’accusa di furto di elettricità è finita in manette Cira Cuomo, casalinga di 50 anni, mentre suo figlio Antonio Petrucci di 27 anni è stato denunciato a piede libero per ricettazione. Durante gli ormai consueti controlli per il contrasto ai furti di energia, i militari dell’arma hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione della 50enne. Durante il controllo, i carabinieri della stazione di Pimonte e della compagnia di Castellammare di Stabia, guidati dal capitano Gennaro Cassese e dal tenente Fabio Ibba, supportati dai tecnici verificatori dell’Enel, hanno scoperto un allacciamento abusivo alla rete elettrica nazionale con il quale la donna alimentava la sua abitazione. Cira Cuomo è immediatamente stata arrestata ed è in attesa di essere giudicata con rito direttissimo. Nell’ambito dello stesso controllo, i carabinieri hanno rinvenuto un’autoradio rubata nella stanza del figlio della 50enne: il 27enne non ha saputo spiegare perché quello stereo fosse in camera sua, ed è stato denunciato a piede libero per ricettazione. Suo fratello, Violanto Petrucci, nei mesi scorsi fu accoltellato in piazza, a Pimonte, ed il suo aggressore è stato arrestato un mese fa. Lo stesso Violanto aveva collezionato un sorta di “record”, facendosi arrestare dieci volte in un anno.

Lascia una risposta