Serie C dilettanti: le salernitane vanno tutte ko

0
52

Peggio di così non poteva iniziare il turno di ritorno del girone H del campionato nazionale di serie C dilettanti per le formazioni salernitane che vi partecipano. A parte la Simer Battipaglia, che non è scesa in campo ed il cui incontro sul rettangolo di gioco del Montenapoleone Racalmuto sarà recuperato solo il prossimo 2 febbraio (ore 21:00),  le restanti tre formazioni rappresentative della seconda provincia campana sono state tutte sconfitte nei rispettivi impegni.

Pesante batosta per le due formazioni cittadine. Il Laezza Salerno, infatti, è stato superato 85-69 sul campo della capolista Food Energy Canicattì, che si è portata avanti sin dalle primissime battute di gioco ed è riuscita a conservare ed a incrementare il proprio vantaggio minuto dopo minuto, andando a vincere senza grosse difficoltà e mostrando una netta superiorità in ogni parte del campo, in particolare sotto i tabelloni, dove i lunghi di casa hanno fatto il bello ed il cattivo tempo. Tra gli ospiti, degne di nota le prove di Lasala (18), Cupito (12) ed Errico (18), che però non sono stati capaci di portare al successo per la quarta volta di fila il Laezza Salerno, che invece ha così registrato la sua prima sconfitta di questo 2011, ma anche l’ottimo esordio del neoacquisto Passacantilli. «Ci siamo trovati di fronte un Canicattì in grande forma – ha analizzato l’allenatore gialloblù, Antonio Barbuto – che ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per vincere il campionato, nonostante un calendario tutt’altro che facile. Purtroppo siamo scesi in campo con una squadra non in perfetta forma, a causa dei tanti acciaccati, ma la sconfitta contro una squadra così forte e ben attrezzata dà maggiore valore alla nostra vittoria dell’andata. Speriamo solo che l’infortunio al ginocchio accorso a Bizzarri in corso di gara si riveli di poco conto e speriamo di poter risolvere quanto prima anche le noie muscolari che tengono in scacco da troppo tempo gli elementi chiave del nostro roster».

Anche i cugini del Delta Salerno sono stati pesantemente sconfitti nell’incontro di domenica sera, al PalaSilvestri, per mano del Ranieri International Soverato, capace di saccheggiare il parquet campano, con il denigrante punteggio di 54-87. E’ stato forse il peggior Delta stagionale quello che, nel primo turno di ritorno, si è fatto superare da un Soverato in grande spolvero, che ha saputo approfittare al meglio della pessima giornata di Parlato (26), Tredici (10) e compagni. Orfani di Capaccio (infortunato), i ragazzi in casacca bluarancio si sono resi protagonisti in negativo di una partita deludente sotto ogni punto di vista, che ha visto fare un grosso passo indietro a quanto di buono invece aveva fatto vedere nelle ultime uscite la squadra allenata da coach Alessandro Marzullo, che ora si ritrova a fare i conti con la terza sconfitta di fila e con una classifica sempre più preoccupante, in virtù del quartultimo posto in classifica.

Sul campo dell’Amatori Messina, il B. C. C. Agropoli ha invece perso di misura 69-68 la sfida play-off della giornata. I troppi errori e le tante palle perse hanno condizionato il gioco dei cilentani, che si sono trovati a rincorrere per tutto l’arco della gara, per poi sfiorare il blitz nell’ultima frazione, grazie alla vena realizzativa di Forino (14), Raffaelli (19) e Blaskovic (10). La formazione biancoblù è comunque uscita dal campo a testa alta per aver messo in seria apprensione la compagine dello Stretto, che tra le mura amiche ha tenuto finora un ruolino di marcia invidiabile, che infatti la vede proiettata nei quartieri alti della graduatoria, in piena zona play-off, dalla quale invece i ragazzi di coach Franco Lepre (ottavi) rischiano ora di allontanarsi.

Domenica prossima, alle ore 18:00, andrà di scena il secondo turno del girone di ritorno, con i seguenti impegni per le formazioni salernitane: Simer Battipaglia – Delta Salerno; B. C. C. Agropoli – JulieNews Pontano Napoli; Laezza Salerno – Veolia Rosarno.

Antonio Pollioso

Lascia una risposta