Ottaviano, terra di fertili…“Fiori del bene”

285

(Foto P. Annunziata)
(Foto P. Annunziata)

Sabato 5 febbraio, alle ore 11, presso l’aula consiliare di Ottaviano, si è tenuta la presentazione dell’antologia poetica “Fiori del bene” realizzata dall’associazione napoletana Librincircolo e pubblicata dalla casa editrice BoopenLed, nella collana “Consigliati da Librincircolo”.

Partners dell’evento sono stati l’associazione Agorà – incontriamoci in piazza e Pastasciutta – magazine satirico online, entrambi ottavianesi e attivi l’una nella promozione della cultura, e l’altra nell’ambito dell’informazione.

Davanti ad una sala gremita – principalmente di giovani, provenienti dal ginnasio del liceo classico A. Diaz – si sono susseguiti gli interventi dei relatori. Monica Casillo (Tesoriera di Agorà) ha aperto l’evento, raccontando le ragioni del connubio con Librincircolo e Pastasciutta e poi a seguire sono intervenuti Anna Ragosta (collaboratrice di Librincircolo e Vicedirettore di Pastasciutta), che ha presentato e illustrato la storia e i principali eventi organizzati da ciascuna delle due associazioni partners e dal magazine online, Fiorella Saviano (Presidente di Agorà), con un intervento improntato sulla poesia e sull’importanza dell’essere poeti nella società moderna. La parola è poi passata  ai curatori dell’opera, Enzo Langellotti e Gianluca Calvino (Presidente di Librincircolo), che hanno illustrato la nascita e le ragioni dell’antologia presentata, con particolare riferimento al linguaggio poetico come veicolo di comunicazione sempre più declassato rispetto ai mezzi con un potenziale comunicativo più diretto, quali il cinema e la musica. Proprio dal discorso relativo alla musica, è stato stimolato un vivace dibattito con i ragazzi presenti in sala, convinti (come i relatori, del resto) che essa possa spesso sposarsi col concetto di poesia, quando il testo – al di là degli accordi che lo accompagnano – riesce a trasmettere messaggi emotivamente interessanti.

«È poesia anche quella!» ha affermato, decisa, una giovane studentessa in sala.

Ciliegina sulla torta di questo felicissimo incontro culturale, letture di brani scelti dall’antologia a cura della splendida voce di Alessandra Troiano (Vicepresidente Librincircolo), di Gianluca Calvino e di due giovani ragazzi del ginnasio, che hanno intramezzato i vari interventi, facendo saggiare a tutti presenti un pizzico della magia dei “Fiori del bene”.

In chiusura, il Presidente di Librincircolo ha informato il pubblico del Premio nazionale Talento Letterario 2011, giunto alla sua seconda edizione.

Insomma, un evento mosso da personalità qualificate e attive nell’ambito culturale; un momento di incontro tra realtà cittadine e periferiche, tra cultura e controcultura. E non importa quanto ci si possa scontrare sulle opinioni altrui, perché anche il dibattito può produrre cultura.

I poeti son vecchi signori che mangian le stelle distesi sui prati delle loro ville, e s’inventano zingare e more per farsi credibili agli occhi del mondo col loro dolore” (R. Vecchioni, “I poeti”).

Pasquale Annunziata

Share

Lascia una risposta