Napoli-Catania: In & Out

136

IN


Camilo Zuniga: da oggetto misterioso della penultima campagna acquisti a giocatore determinante nell’ultima prestazione contro il Catania. Nel mezzo un gran lavoro fatto in simbiosi con Mazzari per migliorare il suo modo di giocare e riuscendo a far parte del club dei “titolarissimi”. Zuniga con la sua duttilità rappresenta un’arma in più per questo Napoli.

Marek Hamsik: rappresenta l’ago della bilancia della squadra azzurra. Come Cavani, Marek gioca a tutto campo. Attacca e difende con uguale intensità e con stesso piglio, risultando determinante in entrambe le fasi. Recupera una miriade di palloni disperdendo tante energie ma restando sempre lucido.

Paolo Cannavaro: ancora una prestazione da incorniciare per il capitano azzurro.  Gli attaccanti etnei, infatti, sono stati facilmente controllati dal “bunker” azzurro (almeno in casa) guidato da Cannavaro. E’ da un po’ che “sponsorizziamo” la convocazione di Paolo per la Nazionale, ma Cesare Prandelli non ci ha ancora accontentati.

Ernesto Sosa: la sua fama non è all’altezza delle prestazioni che ha reso fino ad oggi, però nelle ultime partite si è intravisto un Sosa diverso. Evidentemente la “cura” Mazzari, dopo Grava e Pazienza, sta avendo effetto anche sull’argentino.

Fabiano Santacroce: anticipa e stordisce gli avversari che capitano dalle sue parti, tant’è che Berghessio perde le staffe in più occasioni. Finalmente anche lui sta ritrovando la sue forma migliore.

OUT

Edinson Cavani: serata no per il capocannoniere della serie A. come al solito gioca con tanta generosità rincorrendo gli avversari anche nella propria area di rigore, ma fallisce il rigore e si produce in pochissimi spunti in fase offensiva.

Mimmo Lucci

Lascia una risposta