Cercola, redistribuite le deleghe

199

Anticipando di un giorno la conferenza stampa in cui verrà data l’ufficialità delle nomine e a poche ore dal Consiglio Comunale in cui verrà messa ai voti la Proposta di Variante alle Norme Tecniche d’attuazione del Piano Regolatore, siamo in grado di fornire ai nostri lettori la lista, completa di deleghe e vice delegati, delle persone che andranno a comporre la nuova Giunta comunale, in questa sorta di Tammaro bis.

La grande novità risiede nelle deleghe affidate al fedelissimo del dott. Tammaro, il Vice Sindaco Aniello Esposito, che avrà delega alla sanità, al personale ed alla trasparenza; con questa mossa dunque si chiude un ciclo che aveva visto protagonista Nicola Campanile come Assessore al Personale. Campanile si occuperà adesso di Ecologia e Sviluppo Sostenibile, di Comunicazione e Marketing, di Nuove Tecnologie ed Informatica.

Le novità non si fermano però soltanto a questo, bensì il Primo Cittadino rende noto di aver fatto sue le deleghe precedentemente assegnate all’Assessore Castiello, ovvero: Polizia Municipale, Viabilità e Protezione Civile; al dott. Castiello invece, l’altro Assessore tecnico della giunta, insieme a Campanile, vanno le deleghe al Commercio, allo Sport e alla cura delle Aree Verdi.

Decisi anche i consiglieri di maggioranza che affiancheranno i singoli Assessori come vice-delegati:

Dante Capezzuto e Giovanni D’avanzo affiancheranno Campanile all’Ecologia; Diego Maione affiancherà Castiello; Silvano Fiengo e De Michele saranno gli occhi del Primo Cittadino; La dott.ssa Santoro affiancherà l’Assessore Polito nelle politiche sociali; Vincenzo Esposito e Orazio Pandolfi affiancheranno Montella; I consiglieri Ferone e Antonio Forte invece coadiuveranno l’Ass. Calvanese.

«Sarà un lavoro di squadra – dichiara il Sindaco Pasquale Tammaro – ognuno dovrà a suo modo contribuire per la causa comune. La delega alla Sanità ha una sua ragion d’essere: mi aspetto che entro 3 mesi sia portato a completo funzionamento l’Ufficio Riabilitazione a Volla e che vi sia un aumento degli specialisti ambulatoriali nel distretto 50 al fine di ridurre le lunghe liste d’attesa».

Ma la scadenza dei 3 mesi non sarà solo rivolta al Vice Sindaco Esposito bensì anche agli altri: «L’assessore Campanile – continua il Primo Cittadino – dovrà assicurarci l’apertura dell’Isola Ecologica e dovrà aumentare la percentuale di raccolta differenziata portandola al di sopra del 60%. L’ass. Castiello invece, dovrà assicurare l’apertura di una SUAP e assicurare la potatura e la pulizia delle aree verdi. Io stesso dovrò attuare il piano parcheggio e viabilità per rimodellare la vivibilità della nostra cittadina. Saranno 3 mesi impegnativi, ma porterò a termine il mio mandato e attuerò le promesse fatte ai cittadini».

Armando Madeo

Share

Lascia una risposta