Poggiomarino, non c’è pace nel Pdl: Auricchio lascia

329

È durata pochi giorni l’avventura di Domenico Auricchio a commissario del Pdl di Poggiomarino. Il sindaco di Terzigno ha rassegnato le sue dimissioni alla direzione regionale del partito, che lo aveva investito del difficile compito di mettere pace tra le diverse anime del Popolo della Libertà poggiomarinese. Le poche riunioni finora svolte non hanno rasserenato il clima tra i sostenitori di Vincenzo Vastola e i suoi oppositori. L’ex-sindaco nelle settimane scorse ha ricevuto l’ok del coordinatore regionale Cosentino come candidato sindaco del Pdl, e già lavora alle liste da presentare per maggio. Intorno al nome dell’ex-primo cittadino dovrebbero convergere anche altre due liste civiche. Dall’altro lato, c’è il malcontento di altri esponenti del partito, tra cui l’ex-presidente del Consiglio comunale Carmelo Rosa. Le divergenze nel Pdl di Poggiomarino non sono cosa nuova: proprio le dimissioni di alcuni consiglieri del partito del presidente Berlusconi determinarono la fine del mandato di Vastola lo scorso dicembre.

Antonio Averaimo

Share

Lascia una risposta