Tentato omicidio, evasione e resistenza: arrestato “Monique Coltellata”

167

Helton Oliveiras Dos Santos, 28 enne di nazionalità brasiliana, sottoposto agli arresti domiciliari, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Pianura perché responsabile del reato di tentato omicidio, evasione e resistenza a pubblico ufficiale. Oliveiras Dos Santos, passato alla cronaca come “Monique Coltellata”, si rese responsabile nel dicembre 2009, del reato di tentato omicidio e sfruttamento della prostituzione, nei confronti di una transessuale che si era ribellata di pagargli 100 euro giornalieri. Nell’occasione, al fine d’impaurire ancor di più la vittima, gli propiziò una “macuba”, gettando delle piume di uccello e delle uova marce contro la porta dell’abitazione ove si era trasferita. I poliziotti, su segnalazione della Sala Operativa, si sono recati in Via Montagna Spaccata ove era in corso una lite violenta presso l’abitazione del brasiliano. Il 28enne, alla vista della Polizia, infastidito della loro presenza, è uscito in strada e non ha esitato a scagliarsi come una furia contro gli agenti, impugnando un grosso coltello da macellaio con lama di 20x 15 centimetri di altezza. La lite, avvenuta per incomprensioni con la sorella, madre di un bambino di 9 anni, che ospita il 28enne nella sua abitazione, stava per trasformarsi in tragedia se non fosse intervenuta la Polizia. Grazie all’agilità ed alla professionalità, i poliziotti, con non poche difficoltà, sono riusciti ad evitare i colpi inferti dal brasiliano che, in preda ad un forte stato di agitazione ed alterazione psicofisica, ha usato il coltello per autolesionarsi ad un braccio. Oliveiras Dos Santos è stato soccorso e trasportato presso l’ospedale S. Paolo ove, dopo esser stato medicato per lesioni guaribili in 5 giorni, è stato dimesso e condotto al carcere di Poggioreale.

 

Share

Lascia una risposta