Scampia: donne spacciatrici, in manette anche una 15enne

163

Circa 400 dosi tra cocaina ed eroina e due donne arrestate, una di 15anni e l’altra di 61, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di droga  è il bilancio di un’operazione di Polizia Giudiziaria condotta  dagli agenti del Commissariato di Polizia Scampia.  L’arresto di Silvia D’Amore, 61anni e di I. M. di appena 15anni, rientra in uno specifico servizio effettuato dalla Polizia in via Glisleri lotto T/A scala L in cui si è accertato che lo spaccio della droga è assicurato anche dalla disponibilità e complicità delle donne che assumono un ruolo di custodi per conto del “sistema“. Nella tarda serata di ieri, alla vista della Polizia, lo spacciatore di turno, sollecitato dall’urlo delle vedette, si è rifugiato nello stabile composto da 26 abitazioni dando in custodia la droga alle due donne che si trovavano in un appartamento situato al secondo piano dello stabile. Silvia D’Amore, alla vista degli agenti, tentava di chiudere la porta d’ingresso impedendo di fatto il loro ingresso, contestualmente la minore s’infilava nel bagno per liberarsi della droga contenuta in una busta di cellophane. La predetta infatti è stata sorpresa mentre tentava di versare il contenuto dei cilindretti in un finto pozzetto d’ispezione. Le due donne, incensurate ma provenienti da famiglie con precedenti specifici sono state arrestate e condotte al carcere di Pozzuoli e al Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei.

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta