Incidente sulla statale 145 sorrentina, morto un 24enne di Napoli. Arrestato stabiese

470

Un 24enne è morto e 4 persone sono rimaste ferite stamattina alle 5 nel tragico impatto tra due auto sulla statale 145 sorrentina, all’altezza di Castellammare di Stabia. La vittima è Andrea Chiappetta, figlio di un noto magistrato napoletano, residente al Vomero. Stando ai rilievi effettuati dai carabinieri della compagnia stabiese, intervenuti sul posto agli ordini del capitano Gennaro Cassese e del tenente Fabio Ibba, la Toyota Rav4 di E.S., 35enne di Castellammare, avrebbe improvvisamente invaso la corsia opposta di marcia, andandosi a scontrare con una Fiat 500 guidata da un 25enne napoletano, a bordo della quale c’erano Chiappetta ed un altro coetaneo. L’impatto non ha lasciato scampo al 24enne del Vomero, seduto affianco al guidatore e morto sul colpo nonostante la cintura di sicurezza. Un terzo veicolo è rimasto coinvolto nello scontro, fortunatamente in modo lieve. Il 35enne stabiese non poteva guidare poiché la sua patente era sospesa da alcune settimane per eccesso di velocità. Inoltre, sottoposto al palloncino, è risultato in stato di ebbrezza, così come il conducente dell’altra vettura. I due guidatori sono rimasti feriti in maniera lieve, stessa sorte per il conducente della terza vettura coinvolta, mentre il passeggero a bordo della Fiat 500 sulla quale viaggiava anche Andrea Chiappetta è tuttora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale San Leonardo di Castellammare. I veicoli sono stati tutti sequestrati dai carabinieri, mentre è rimasta chiusa per più di un’ora la statale Sorrentina tra Pompei e Castellamare di Stabia. Il 35enne stabiese è stato arrestato per omicidio colposo.

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta