Confesercenti Angri plaude all’amministrazione comunale

142

Confesercenti Angri plaude all’amministrazione comunale ed al sindaco Pasquale Mauri per aver accolto in tempi rapidissimi la proposta di realizzare un parcheggio a raso in Via Cervinia all’interno del plesso scolastico. “Siamo soddisfatti che l’impegno assunto dal sindaco sia stato mantenuto – dichiara il presidente Aldo Severino- auspichiamo la realizzazione dei lavori in tempi celeri e l’affidamento dell’area come proposto alcune settimane fa a seguito del sopralluogo”. L’associazione di categoria ha intrapreso un serrato confronto con l’amministrazione comunale che ha già portato ad un’ampia collaborazione su molti punti. Accolta inoltre la proposta per la realizzazione di fiorere antisfondamento da installarsi in occasione dei lavori per la riqualificazione dei marciapiedi, i cui lavori sono già partiti in alcune strade cittadine, un primo esperimento di questa speciale collocazione sarà fatta per il prolungamento di Corso Italia. “Siamo molto attenti alle esigenze del nostro comparto ma abbiamo anche evidenziato al sindaco la necessità ulteriore di uno sforzo per una migliore vivibilità- continua Severino- ieri ad esempio ho avanzato al sindaco ed all’assessore Sorrentino la necessità di risolvere il problema della mancanza di servizi igienici presso i due uffici postali, un problema serio che costringe molti cittadini soprattutto anziani ad arrangiarsi come possono, creando non poco disagi non solo alla collettività  ma anche ai nostri gestori ed operatori di bar e caffetterie costretti a rendere disponibili bagni interni molto spesso non in grado di sopperrire a tale domanda”. Intanto si è svolta nel pomeriggio di lunedi la riunione con i commercianti di Via Amendola e Via Incoronati, destinate alla Zona a traffico limitato e per la quale sono state registrate non poche problematiche. La Confesercenti ha ribadito la volontà di un rinnovato dialogo con la possibilità di rivedere in parte il provvedimento in vista di una migliore riqualificazione dell’area. “La graduale chiusura del centro storico e la contemporanea apertura dei parcheggi promessi dall’amministrazione per largo Caiazzo e successivamente per Via Canonico Fusco – conclude Severino – con ulteriori accorgimenti e l’inserimento della zona nel progetto del centro commerciale naturale garantirà un rinnovato interesse per i negozianti , costretti ora ad essere pionieri con qualche sacrificio di un nuovo sistema di vendita, saremo affianco di chi crederà nel necessario ed opportuno confronto con tutte le istituzioni per riuscire a garantire servizi e rinnovato interesse per i negozi cittadini”.

Share

Lascia una risposta