Utility World Stabia: secondo posto matematico

179

La decima giornata di ritorno del campionato di B eccellenza, vede vincere la Utility World Stabia, che con il risultato di 80-50, espugna il PalaFantozzi di Capo d’Orlando ed ottiene il matematico secondo posto in Regular Season, alle spalle della capolista Battipaglia. Ad una sola partita dalla fine del campionato, la formazione di coach Ursini, vanta infatti, due preziosi punti di distacco dalla Pol. Rescifina Messina, contro la quale ha vinto sia in casa che fuori casa, un particolare di notevole importanza, che in caso di classifica avulsa metterebbe comunque le campane al riparo da ogni possibile sorpresa. Due punti d’oro, quelli acquisiti dalle stabiesi, cercati caparbiamente e ottenuti meritatamente con una bella vittoria. Nel primo quarto si vede un gioco sostanzialmente equilibrato, con le due formazioni che sin da subito si fronteggiano a ritmo sostenuto e senza mezze misure, un gioco convulso e concitato, quello visto nella prima frazione, caratterizzato dai tre pesantissimi falli a carico di Barbara Negri e allo stesso tempo dalla maggior precisione a canestro, delle stabiesi che a chiusura di tempo (12–17), trovano il vantaggio di ben cinque lunghezze. Il prosieguo della partita potrebbe risultare profondamente segnato dal forzato rientro in panchina della Negri, ma la superba prestazione di Denise Di Concilio, non fa rimpiangere la mancanza della titolata compagna di squadra. Il secondo mini tempo, conferma i validi schemi e la buona forma fisica delle ospiti che in tutta scioltezza trovano ottime soluzioni di gioco e nuovi canestri, mentre sul fronte opposto è evidente l’impaccio nei meccanismi di gioco delle siciliane, che risultano inefficaci ad arginare la rapida offensiva stabiese. Si va quindi all’intervallo lungo sul punteggio di 25-38. Nella ripresa del gioco, le ragazze di coach Nero, mettono in campo orgoglio e tanta buona volontà, le giocate di Mancini e Derkaoui, però, sono sempre e comunque surclassate dall’attenta difesa della Carotenuto, dai veloci contropiedi di Valentina Iozzino e dalla precisione a canestro di Maria Gallo, un autentico cecchino che finalizza nel migliore dei modi il gioco corale della sua squadra. La frazione si chiude così sul parziale di 38-56. Nel quarto e ultimo tempo, le campane giocano sul velluto, coach Ursini, forte del buon margine acquisito, effettua diversi cambi e fa entrare in campo anche Maria Guida e Serena Negri, due giovanissime atlete, rispettivamente classe ‘95 e ‘94, che offrono un buon gioco e qualche realizzazione. Con le forze fresche impiegate, e il rigenerato entusiasmo, la Utility Stabia, dà un ulteriore strappo al punteggio e fissa il finale di gara sul definitivo 50-80. Le stabiesi portano a casa una importante vittoria, che di certo consente di preparare nella massima concentrazione e tranquillità, il big match di sabato 26 marzo, in programma alle ore 18,00 al PalaSeveri di Castellammare, che la vedrà opposta al Battipaglia, in una partita che risulterà sicuramente utile a preparare al meglio la fantastica avventura dei Play Off.


Maurizio Cuomo

Lascia una risposta