Juve Stabia: aprile il mese della verità

217

Dopo la sconfitta rimediata in quel di Roma gli uomini di mister Braglia usufruiranno di qualche giorno in più di riposo grazie all’ultima sosta del campionato. Una sconfitta che si porta dietro più danni del previsto, poiché oltre a perdere la terza posizione in classifica a beneficio proprio dell’Atletico Roma, le vespe sono state raggiunte anche dal Taranto che domenica scorsa ha battuto la capolista Nocerina in una gara rocambolesca. Ma l’attenzione ora è rivolta alla gara tra Siracusa e Foggia, che sarà recuperata domenica prossima. Un match importantissimo con il Siracusa chiamato a giocarsi l’ultima chance per un posto nei play-off, mentre il Foggia con una vittoria potrebbe portarsi alle spalle del duo Juve Stabia-Taranto con un solo punto di svantaggio da queste ultime. Riaperta dunque la corsa ai play-off: la sosta cade a pennello per gli stabiesi che cercheranno di prepararsi a dovere per il rush finale del campionato e per le finali di Coppa Italia contro il Carpi.

In campionato le vespe dovranno disputare altre sei gare (tre in casa e tre in trasferta). In casa la Juve Stabia affronterà la Ternana, il Taranto e la Lucchese, mentre in trasferta andrà a fare visita alla Nocerina, alla Cavese e al Benevento. I play-off si dovranno conquistare al Menti già dalla prossima gara contro la Ternana, con gli umbri alla ricerca anche di un solo punto per smuovere la classifica lì in basso. Per cercare di essere davanti nella classifica avulsa, i gialloblé dovranno battere con almeno due reti di scarto il Taranto. L’avversario da affrontare tra le mura amiche meno ostico dovrebbe essere la Lucchese, ormai senza obiettivi da raggiungere. In trasferta, invece, tre derby attendono le vespe: a Nocera i molossi sperano di festeggiare il ritorno nella serie cadetta proprio contro la Juve Stabia, che cercherà invece di rovinare i piani ai rossoneri. La Cavese, invece, potrebbe avere ancora diverse speranze di acciuffare i play-out ed evitare così la retrocessione diretta. Infine, al momento di affrontare il Benevento, gli stabiesi sperano che i giallorossi abbiano già messo al sicuro il secondo posto.

Se in campionato c’è da sudare ancora tanto ,in Coppa Italia, l’ostacolo da superare è rappresentato da una sola squadra: il Carpi. Sorteggio fortunato per la Juve Stabia: si giocherà prima a Carpi, mercoledì 6 aprile e poi allo stadio “Romeo Menti” il 27 di aprile.

In meno di 30 giorni, quindi, i gialloblù si giocheranno un’intera stagione, con i tifosi chiamati a sostenere la propria squadra.

Antonino De Simone

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta