Ruba divise da infermiere all’ospedale Cardarelli: arrestato

Eugenio Cerbone, pregiudicato di 44 anni, si è introdotto all’interno del padiglione E, dell’ospedale Cardarelli e, dopo aver raggiunto il reparto di chirurgia plastica, si è impossessato di 6 divise da infermiere, custodite in un armadietto nello spogliatoio del personale paramedico. La vittima, accortasi del furto, ha informato dell’accaduto una Guardia Giurata, in servizio di vigilanza nella struttura ospedaliera, che ha provveduto, a sua volta, a lanciare l’allarme ad un suo collega di servizio itinerante nella struttura ed alla Polizia, affinché il ladro non raggiungesse l’uscita impunito. Cerbone, infatti, è stato controllato da una Guardia Giurata mentre tentava di portar via, all’interno di una grossa busta, le 6 divise. Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, prontamente accorsi, hanno ammanettato l’uomo che, domani, sarà giudicato con rito per direttissima. La Polizia ha riconsegnato alla vittima quanto sottrattole.

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteRapina ad una coppia di fidanzati: due arresti ed una denuncia
SuccessivoCena in un ristorante sul lungomare e non vuole pagare il conto: arrestato dalla polizia
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.