Vico Equense: Cinque, un fiore di raccolta differenziata

224

 Se per il “fatto” precedente parlavano le immagini, parlavano i cittadini… adesso lascio la parola ai numeri. Non quelli statistici, ne’ tanto meno quelli che calcolano la differenza da come siamo partiti a dove siamo arrivati. Faccio parlare i numeri di questo mese:

Imballaggi in carta e cartone 9,32

Imballaggi in materiali misti 6,08

Imballaggi in vetro 6,49

Batterie al piombo 0,05

Rifiuti biodegradabili 32,91

Prodotti tessili 2,17

Raee [elettrodomestici] 2,96

Legno 3,08

Plastica rigida 0,26

Metalli 2,00

Ingombranti 0,72

Oli e grassi commestibili 0,05

Totale: 66,1%

In anni di piena emergenza rifiuti per la Regione Campania, la nostra citta’ ha ottenuto, lo scorso anno, il riconoscimento, da Lega Ambiente, di “Comune riciclone”.  La conferma di una scelta, l’investimento nella raccolta differenziata, che ci ha visto anche negli anni precedenti tra  i primi posti della classifica stilata per i Comuni ricicloni che hanno una popolazione superiore ai ventimila abitanti e che raggiungono i più alti livelli di Raccolta Differenziata.

Un merito dell’Amministrazione, sicuramente. Ma soprattutto un merito dei cittadini che si sono seriamente impegnati, con amore per il territorio e consapevoli dei rischi che altrimenti si potevano correre. Rischi che noi, a differenza del resto d’Italia e del Mondo, perche’ ormai le dolorose vicende della “munnezza” hanno piu’ volte fatto il giro del mondo, li possiamo vedere a pochi chilometri dalla nostra citta’.

Senza la sensibilita’ e l’interesse di tutti voi, indipendentemente dal colore politico, questo prezioso traguardo non l’avremmo mai raggiunto.

Grazie…continuiamo a differenziarci!

Tutti i dati li trovate disponibile al sito

http://www.unfiorediraccolta.it/

Giovanna Starace

Lascia una risposta