Perde la memoria, ritrovato ad Angri un vecchio di Scafati

200

Stranissima vicenda quella capitata ad un anziano scafatese ed ai suoi familiari sabato scorso. anomalo è stato il complesso della vicenda che fortunatamente si è risolta con un’ esito positivo. L’anziano era scomparso da casa sabato sera. La misteriosa sparizione aveva provocato grande apprensione ai familiari che senza esiti hanno avviato le ricerche nel giorno della stessa sparizione. Fortunatamente c’è stato quasi subito il ritrovamento del vecchio. Domenica mattina infatti il vecchio(Arcangelo De rosa)è stato ritrovato in una zona montana di Angri(monte taccaro). Importante ai fini del ritrovamento è stato il riconoscimento di alcuni passanti che si trovava vano a passare dalle parti dello smemorato per aver passato il weekend in montagna. I passanti hanno provato ad interrogarlo chiedendogli alcune sue generalità:come il suo nome e il suo indirizzo. Purtroppo lo smemorato non è riuscito a rispondere a queste domande e  perciò i passanti hanno pensato bene di avvertire immediatamente i carabinieri della stazione di Angri. Sul posto in cui era presente l’ anziano si sono presentate le forze dell’ordine capitanate dal maresciallo Valcaccia che hanno proceduto al riconoscimento del vecchio. Anche in questo caso l’anziano non è riuscito a fornire nessuna informazione sulla propria persona. A questo punto si è rivelato di preziosa importanza il lavoro dei militari che hanno frugato nelle tasche dello smemorato e sono riuscite a trovare un numero di telefono. Il numero di telefono era di un suo familiare che è stato prontamente contattato ed ha fornito le generalità del vecchio. Una vicenda che si è meglio delineata da un punto di vista logico soltanto con le ricerche effettuate dagli stessi militari, i quali anche attraverso le dichiarazioni di alcuni familiari hanno ricostruito l’intera vicenda. In pratica Arcangelo De rosa aveva perso l’orientamento ed aveva camminato senza una particolare meta da Scafati per arrivare ad Angri precisamente in  via Monte Taccaro. Dopo una breve ricostruzione e varie segnalazioni i carabinieri hanno chiamato il 118 e l’anziano è stato trasportato fino all’ospedale di Scafati dove ad attenderlo c’erano tutti i familiari soddisfatti del buon esito della vicenda. 

MEMOLI ANIELLO DANILO

Share

Lascia una risposta