Boscotrecase, occhio ai bimbi, ieri la conferenza stampa

0
372

Si è svolta ieri mattina, presso l’aula consiliare del Palazzo Municipale  di Boscotrecase una importante conferenza stampa sul progetto ”Un occhio ai bimbi”2011, voluto dal sindaco  Agnese Borrelli e dall’assessore alla Pubblica Istruzione,Vincenzo Di Sarno.

IL progetto gode del patrocinio , oltre che del comune di Boscotrecase, del Centro C.A.I.L.G. e dell’Unione Regionale Province Campane. Il progetto ha interessato anche l’Asl Napoli 3 sud e per essa il presidio ospedaliero di Boscotrecase e il suo direttore sanitario Nicola Vitiello che il Day Sincery Oculistico con il primario oculistico dott: Marco Verolino ed il Circolo Didattico di Boscotrecase con la dirigente dott.Carmela Sorrentino.

Alla conferenza stampa erano presenti, oltre al sindaco Borrelli, diversi assessori della sua Giunta, il direttore sanitario dell’Ospedale boschese, NNicola Vitiello e la direttrice amministrativa, Anita Vicino, ma anche i consiglieri provinciali Pietro Langella e Carlo Vaiano.

La relazione introduttiva è stata svolta dal dott. Marco Verolino che ha parlato della importanza dello screening in età scolare e della diagnosi precoce che rende più efficace la riabilitazione visiva. Uno Strabismo può essere espressione di un deficit visivo, la sua precoce correzione sicuramente favorisce il trattamento, spesso scongiura un intervento chirurgico.

Problemi di vista non diagnosticato nei bimbi in età scolare, in assenza di disturbi,possano essere l’ambliopia ,maggio causa di riduzione visiva che tocca il 2-4% della popolazione. In questo progetto di screening, ha detto il dott.Verolino, si prevede di eseguire visite oculistiche e promuovere una campagna di informazione e sensibilizzazione per i ragazzi all’interno delle scuole elementari per un periodo di sei mesi da Gennaio a Giugno. Impiegati per questo progetto che si concluderà nel mese di giugno: ortottisti volontari e medici frequentatori volontari.

Ha preso poi la parola il direttore sanitario dell’ospedale S.Anna di Boscotrecase, dott. Nicola Vitiello che ricopre l’incarico solo da un mese, e ha plaudito il progetto e all’ avanguardia, con tanti reparti e valenti  professionisti, abbia a disposizione tutti quei macchinari necessari a soddisfare una utenza molto ampia a partire dalla TAC.

Il Consigliere provinciale Pietro Langella, nel suo intervento ha ribadito di essere ben contento che per progetti simili si possa intervenire anche economicamente per dare una mano a risolvere problemi sociali soprattutto quando riguardano i ragazzi. A nome e in qualità di Presidente dell’Unione delle Province Campane sarà sempre a disposizione e presente, affiancando le istituzioni le istituzioni sanitarie affinchè si sviluppi una sinergia  di azioni sul territorio.

La conferenza stampa si è chiusa con l’intervento del sindaco Agnese  Borrelli la quale, oltre ad affermare di aver voluto questo progetto per i ragazzi delle scuole elementari di Boscotrecase, ha anche ricordato che è stata una delle poche persone  che hanno prima sognato, poi voluto, fortemente voluto ed operato in tal senso, presso tutte le istituzioni, la realizzazione dell’Ospedale in territorio di Boscotrecase

Giuseppina Cirillo

Lascia una risposta