“W i Bambini 2011” fa tappa a Boscoreale

Farà tappa domattina nella nostra cittadina l’XI edizione di “W i bambini”, la manifestazione itinerante per gli alunni delle scuole primarie, organizzata dalla Bimed -Biennale delle Arti e delle scienze del Mediterraneo-, l’associazione degli Enti Locali impegnata in iniziative di carattere culturale-ludico a sostegno della crescita educativa delle nuove generazioni.

L’area parcheggio adiacente alla stazione Circumvesuviana, in Piazza Vargas, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, sarà un laboratorio, un teatro all’aperto che ospiterà oltre cinquecento alunni delle scuole primarie, diversi dei quali provenienti da altri comuni dell’area vesuviana, che potranno dare sfogo a fantasia, vitalità, giochi, in una piazza nella quale potranno liberare tutto il proprio entusiasmo. Spettacoli, animazione e giochi a squadre terranno impegnati i ragazzi nel corso di tutta la mattinata.

W i bambini” si svolgerà con la scansione tipica dell’azione che vede da una parte i giochi, in cui è coinvolta l’intera comunità, e dall’altra una serie rilevante di attività formative che vanno dai laboratori agli incontri tematici.

W i Bambini” è una festa e un confronto tra classi di scuole diverse, di una porzione di territorio. Uomini e donne, vicini e lontani, il comune accanto, la scuola del paese vicino, sconosciuti fino al giorno prima, si incontreranno per conoscersi e socializzare insieme. All’insegna del motto, “I bambini a giocare e i grandi a lavorare“, mentre i più piccoli si divertiranno a giocare, insegnanti e amministratori locali si confronteranno con l’obiettivo di individuare strategie di qualificazione dell’offerta formativa.

“Le finalità di “W i Bambini” –ha spiegato Marialuisa Russomanno, assessore alla pubblica istruzione- sono semplici, ma nel contempo ambiziose: sostanziare l’autonomia scolastica, avvicinare le giovani generazioni alle istituzioni, far emergere il senso dell’ospitalità, rideterminare una relazione nella filiera generazionale. Unitamente alle scuole del territorio -ha aggiunto l’assessore Russomanno- stiamo lavorando da alcuni mesi per preparare al meglio questo evento che, nella fase preparatoria, ha suscitato grandissimo interesse tra i nostri alunni e sono sicura che domattina tale interesse si centuplicherà ”.

“Abbiamo aderito all’evento con entusiasmo –ha affermato il sindaco Gennaro Langella-. Il nostro impegno verso i nostri piccoli concittadini delle scuole primarie, unitamente ai dirigenti scolastici e ai docenti, rimane quello di indirizzarli e educarli ad apprendere abitudini e comportamenti corretti nei confronti degli altri e dell’ambiente, sensibilizzandoli sui temi della legalità, del rispetto delle regole, di una cittadinanza responsabile e delle conseguenze cui la violazione delle regole porta, attraverso il dialogo con gli educatori del mondo delle istituzioni, della legalità e della sicurezza”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCrisi alle Terme di Stabia, la Uil: “Spingere sulla Regione per avere certezze”
SuccessivoTorre Annunziata, via alla festa dell’Europa
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.