Torna lo sky-running in Costiera Amalfitana: il 15 maggio a Minori

228

Il prossimo 15 maggio a Minori si disputerà la seconda tappa del circuito Parks Trail Campania organizzato dalla società Aequa Running di Vico Equense con il patrocinio del Comune di Minori – assessorato alle Politiche Sociali e allo Sport.

L’ECO TRAIL MINORI si svilupperà su un percorso della lunghezza di 14km con un dislivello di 2300 metri caratterizzato da strade, sentieri e scale con salite e discese ripide ed impegnative dal punto di vista tecnico. Ma è un percorso, come tutti gli altri che compongono il circuito (Beach Trail Positano,Trail Città di Caserta, Faito X Trail) che ogni podista ben allenato può affrontare anche solo per il piacere di correre in natura e vivere una esperienza alternativa di corsa. Il presidente dell’ASD Aequa Running Michele Volpe ci tiene a sottolineare un aspetto fondamentale: “Come a Positano, anche a Minori abbiamo trovato persone che amano il territorio e ci hanno offerto la loro collaborazione per organizzare al meglio questo primo appuntamento”. Gli fa eco l’assessore alle Politiche Sociali e allo Sport Maria Citro: ”Siamo lieti di ospitare la prima edizione di Eco Trail Minori. Abbiamo lavorato duro in collaborazione con gli organizzatori per far sì che gli atleti abbiano la possibilità di usufruire di tutti i servizi che siamo in grado di mettere a disposizione. Vorrei sottolineare la forte sinergia che si è creata con le associazioni locali, gli Scout, la Protezione Civile e la Croce Rossa per la logistica e gli allestimenti delle zone di partenza e arrivo. Per superare gli inevitabili disagi legati ai parcheggi e agli spostamenti con mezzi propri, gli atleti avranno a disposizione un servizio di navetta per raggiungere rapidamente la zona del raduno e della partenza. Abbiamo fatto tutto il possibile per offrire ospitalità a chi deciderà di correre nel nostro splendido territorio. Occasione come queste sono importantissime dal punto di vista promozionale per il nostro turismo. Il percorso disegnato dagli organizzatori porterà gli sky runners a conoscere la Minori ‘alta’, una Minori dove cielo e terra si uniscono e i panorami che si aprono alla vista lasciano senza fiato”.

Per poter completare la gara i concorrenti devono superare il cancello di sbarramento posto al km 5,4 entro 1h30 dalla partenza. Rispetto alla gara di Positano aumentano le difficoltà. A Minori, infatti, si correrà in totale autosufficienza alimentare. Lungo il percorso non ci saranno rifornimenti. Obbligatorio l’uso del “camel bag” o del porta-borraccia con una adeguata riserva idrica. Inoltre, nel caso di consumo di prodotti energetici confezionati è fatto assoluto divieto di abbandonare lungo i sentieri carte e contenitori pena la squalifica. Tra gli atleti che hanno annunciato la partecipazione l’intero podio della Positano Beach Trail: Antonino Carfagnini della MTB Scanno dell’Aquila, il “padrone di Casa” Giuliano Ruocco della Cava Pic. Costa d’Amalfi e Gennaro Varrella della Security International. Il campano trapiantato in Abruzzo Giovanni D’Urso lancia la sfida dopo la prestazione sottotono di Positano a casa di condizioni fisiche non perfette.

La partenza è prevista alle 9.00 dal lungomare mentre l’arco di arrivo attenderà i podisti sulla centrale Piazza Cantilena.

 

Share

Lascia una risposta