Ercolano, le attività della sezione Aeop

215

Ercolano. In molte città d’Italia in cui opera l’Associazione Europea Operatori Polizia non svolge l’esclusivo ruolo di monitoraggio, bensì anche quello di assegnare sanzioni amministrative ai cittadini che non rispettano le norme in materia di rifiuti. Non è così ad Ercolano. Secondo la convenzione firmata tra l’ente comunale di corso Resina e l’Aeop le attività riguardano esclusivamente il monitoraggio, controllo, prevenzione ed informazione riguardo le attività ambientali e di protezione animali. “Una precisazione dovuta – dice il vicepresidente Ciro Santoro –

a seguito delle osservazioni poste durante l’ultimo consiglio comunale dal consigliere Raffaele Simeone”. L’associazione sottolinea l’errore di trascrizione su un quotidiano rispetto alla possibilità di elargire sanzioni amministrative. Quello posto in essere dal consigliere è un falso problema. Sarebbe il caso di sottolineare il mancato stanziamento della cifra di 13mila euro annui che il comune si è impegnato ad assegnare all’Aeop in sede di stipula della convenzione. Altra precisazione dovuta, a questo punto, riguarda le attività finora svolte per le quali l’associazione si è autogestita, nonostante gli accordi con l’ente comunale prevedano l’assegnazione dei fondi sopra ricordati

Share

Lascia una risposta