Adesca minori in un campo nomadi: pedofilo arrestato in auto

176

Gli agenti del Commissariato di Polizia “San Carlo Arena”, hanno arrestato Umberto D’Alterio, 42enne napoletano, per atti sessuali con minorenni. L’arresto è avvenuto in un parcheggio di Via Don Bosco intorno alle 22.30. I poliziotti stavano effettuando il loro consueto giro di perlustrazione, quando hanno notato che alla loro vista un ragazzo si è rapidamente allontanato da  una Fiat Punto parcheggiata. Considerato che la zona, tra l’altro poco illuminata, era stata spesso teatro di furti e rapine, hanno inseguito il giovane e lo hanno fermato. Avvicinatisi poi all’autovettura per accertarsi se fosse stata oggetto di un furto, hanno scoperto che due persone di sesso maschile stavano avendo un rapporto sessuale sui sedili posteriori. I due sono stati pertanto invitati ad uscire. Una volta identificati gli agenti hanno scoperto che uno dei due era un minore di anni 14 residente al campo nomadi di Viale U. Maddalena. Interrogato sull’accaduto il minore ha spontaneamente dichiarato che non vi era stata violenza nei suoi confronti e che D’Alterio gli aveva chiesto una prestazione attiva in cambio di 20 euro e che in passato aveva esaudito le sue richieste già altre due volte. Dai successivi accertamenti è emerso che D’Alterio aveva chiesto la medesima prestazione anche all’altro minore. Questi, un 17enne dello stesso campo nomadi, non era riuscito nell’intento ed era uscito dalla macchina in attesa che l’amichetto concretizzasse la prestazione quindi era stato sorpreso dai poliziotti. Il 42enne poco prima dell’arrivo della volante si era recato al campo nomadi, aveva adescato i due minori e poi li aveva condotti con la propria macchina presso il parcheggio di Via Don Bosco. Gli agenti hanno poi sottoposto l’autovettura dell’arrestato ad una perquisizione ed hanno trovato una confezione di circa 0.22 grammi di cocaina subito sequestrata. L’uomo è stato quindi segnalato al Prefetto di Napoli così come previsto dalla normativa sull’utilizzo delle sostanze stupefacenti. Umberto D’Alterio è stato pertanto arrestato ed immediatamente condotto presso le camere di attesa della Questura. Questa mattina è stato portato al Carcere di Poggioreale. I due minori sono stati affidati ai rispettivi genitori.

 

Share

Lascia una risposta