Marigliano: nomina degli scrutatori, SeL si oppone alla normativa

171

A Marigliano si procede con la nomina degli scrutatori per i Referendum del 12 e 13 Giugno, ma tra le varie fazioni è polemica. Da un recente comunicato della segreteria di Sinistra Ecologia e Libertà si evince l’opposizione del Consigliere Comunale Nello La Gala alla normativa L. n. 270/2005, art. 9 comma 4 che, dal 2005 disciplina la nomina degli scrutatori e che prevede, come unica condizione, la sola iscrizione all’albo. A quanto pare, La Gala si vede contrario a tale normativa che, a detta sua, non prevederebbe la tutela dei valori di correttezza amministrativa e non preserverebbe la giusta chiarezza e trasparenza. “Alla coalizione di centrodestra” dichiara La Gala “andrà prospettata una proposta che consenta di introdurre gli elementi necessari alla redazione non più di un elenco, ma di una graduatoria chiara ed inequivocabile (sulla base, ad esempio, dell’età, del reddito e della situazione occupazionale, o, ancora, dell’aver già svolto la funzione di scrutatore una o più volte, il che, naturalmente, dovrebbe escludere l’eventualità di nomine a venire)”. La decisione di proporre tale innovazione amministrativa, renderebbe più semplice la ricerca di quella nitidezza ed integrità necessaria in una Società. “Per quanto mi riguarda” conclude il Consigliere SEL “il mio impegno è quello di puntare al cambiamento di aspetti che, anche solo apparentemente, favoriscono alcuni a scapito di tutti gli altri”.

Giuseppe Annunziata

Lascia una risposta