Marigliano: il centrosinistra in piazza per il referendum

205

A pochissimi giorni dalle votazioni per i quattro referendum abrogatovi, resta ancora molto ampia la fetta di popolazione poco informata circa le relative leggi. Per ovviare a questo problema, Partito Democratico, Giovani Democratici e Sinistra Ecologia e Libertà hanno deciso di scendere in strada per sostenere questo tanto atteso SI! Per mezzo di un garebo allestito a Piazza Municipio, rappresentati dei tre partiti di centrosinistra hanno distribuito alla popolazione materiale informativo riguardo i suddetti referendum. Come molti partiti di sinistra, Pd, Gd e SeL suggeriscono i cosiddetti “4 SI” che comprendono il voto favorevole all’abrogazione delle leggi relative alla privatizzazione dell’acqua, all’ingresso del nucleare ed al legittimo impedimento. Votare “sì”, significa sopprimere le leggi che prevedono la destatalizzazione del nostro bene primario, l’acqua, sottraendolo, così, alla morsa dei privati. Per quanto concerne il nucleare, invece, la decisione di non riaprire nuove centrali nel nostro Paese, responsabili dei distrarsi che Cernobyl e Fukushima ci hanno mostrato. Si tratta, tuttavia, di un referendum non solo legato all’ambiente, ma anche alla giustizia, con la cancellazione della legge che permette al Presidente del Consiglio ed i Ministri di sottrarsi alla presentazione ai processi a loro carico. Presentarsi al voto, dunque, è importante. Il Referendum è l’unica modalità di voto democratica che permette di far sentire la nostra voce in Parlamento. Non sprechiamola.

Giuseppe Annunziata

 

Lascia una risposta