Cercola: un anno di gioiosa sperimentazione al Centro Diurno risultati e prospettive

259

Il 21 giugno 2011 alle ore 16:30 si svolgerà presso il Centro Diurno nella Globalità dei Linguaggi di Cercola (via Aldo Moro n. 21) la festa per il primo anno di attività del Centro Diurno per la socializzazione e l’integrazione nella Globalità dei Linguaggi. Nell’occasione si terrà una mostra interattiva (tele, disegni, sculture, murales, videoracconti, foto, manufatti artigianali e di sartoria) delle produzioni artistico-espressive dei partecipanti ai vari Laboratori del Centro Diurno.Per ricordare quanto fatto si svolgerà una tavola rotonda sul tema “Integrazione nella Globalità dei Linguaggi. Proposte e pratiche di integrazione per le persone con grave disabilità. Un anno di gioiosa sperimentazione a Cercola: risultati e prospettive”, alla quale sono stati invitati a partecipare l’Assessore alle Attività sociali e Assistenza Sociale Regione Campania Ermanno Russo, l’Assessore alla Solidarietà e Politiche Servizi Sociali Francesco Pinto, il Sindaco di Cercola Pasquale Tammaro, il Direttore Sanitario A.S.L. Napoli 3 Sud Distretto 50 dott. Guido Corbisiero, il Coordinatore Ufficio Piano Sociale di Zona Ambito 10 dott. Nicola Anaclerio, l’Assessore Politiche Sociali Gaetana Polito, l’Assessore alla Cultura Salvatore Calvanese, il Presidente del Consorzio Icaro, dott. Alberigo Iannaccone, Stefania Guerra Lisi (pedagogista e ideatrice del metodo della Globalità Linguaggi) Università degli Studi di Roma Tor Vergata, il Presidente dell’Associazione di volontariato “Jonathan  Insieme per gli altri” dott. Nunzio Marotta, il coordinatore del Centro Diurno nella Globalità dei Linguaggi prof. Maurizio di Gennaro.A seguire ci sarà una performance del Coro (In)Stabile “Jonathan  Insieme per gli altri” e le danze della tradizione popolare vesuviana, a conclusione delle manifestazioni realizzate per l’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia.«Questo trascorso è stato un anno particolare  ci ha confermato l’assessore Polito –  in cui siamo finalmente riusciti a realizzare questo progetto con grande soddisfazione sia da parte degli utenti sia da parte delle famiglie che in parte sono state sollevate dal loro gravoso compito di cura e assistenza. In un momento di crisi economica e di tagli sia regionali che nazionali destinati alle politiche sociali l’amministrazione cercolese è riuscita a supportare e sostenere le attività dei disabili garantendo il servizio trasporto con il pulmino messo a disposizione dall’assessorato della pubblica istruzione. Nel convegno del 21 i ragazzi saranno orgogliosi di presentare a tutta la comunità i risultati di questo intenso anno».

Lascia una risposta