509mila euro di finanziamento dal Ministero degli Interni a Terzigno: sarà realizzato un campo polivalente coperto

176

Nuovi finanziamenti per Terzigno. È di appena qualche giorno la conferma, pervenuta dal Ministero dell’Interno, che Terzigno è tra i primi cinque comuni in Campania e primo in assoluto in provincia di Napoli ad usufruire di fondi del Programma Operativo Nazionale “Sicurezza per lo Sviluppo – Obiettivo Convergenza 2007-2013”. L’Obiettivo Operativo 2.8 – Iniziativa quadro “IO GIOCO LEgALE” ha visto assegnati finanziamenti per 2milioni e 225mila euro per i primi cinque progetti campani. A Terzigno giungeranno ben 509mila euro per la realizzazione di un campo polivalente coperto.

Dalle graduatorie delle 41 proposte progettuali la Segreteria tecnico amministrativa del PON Sicurezza, verificata la bontà dei progetti e la completezza della documentazione ha indirizzato i finanziamenti, oltre che a Terzigno, a due comuni del beneventano, San Salvatore Telesino e Castelfranco di Miscano, ad un comune in provincia di Caserta, Castello del Matese e al comune di Montecorvino Pugliano nel salernitano.

Piena soddisfazione del sindaco della “Terra del Fuoco”, Domenico Auricchio che ha sottolineato ancora una volta la continua attenzione dell’amministrazione e degli uffici comunali riguardo tutte le possibilità offerte a tutti i livelli per dare un futuro sempre migliore ai terzignesi e far crescere una cittadina dalle mille potenzialità.

P.C.

 

Condividi
PrecedenteAgerola, quinta edizione World Music Festival 2011
SuccessivoAscensori guaste nel parco residenziale legge 219 di Pomigliano
avatar
Nel 1971, spinto dalla passione per il giornalismo, fondò "il Gazzettino vesuviano", giornale che fino ad oggi ha raccontato e continua a raccontare la storia e vicende dell'area vesuviana. Per anni ha collaborato con il quotidiano il Mattino di Napoli. Oggi continua a seguire e a guidare il suo giornale come Direttore Editoriale e facendo da punto di riferimento per tutti i giovani che si affacciano al mestiere dell'informazione. Per lui, nonostante la tanta fatica profusa, il Gazzettino vesuviano resta sempre quella grande e splendida avventura intrapresa da ventenne, in compagnia di pochi amici."Non ho potuto sempre dire tutto quello che volevo, ma non ho mai scritto quello che non pensavo". (Indro Montanelli)"Considero il giornale un servizio pubblico come i trasporti pubblici e l’acquedotto. Non manderò nelle vostre case acqua inquinata". (Enzo Biagi)

Lascia una risposta