Castellammare di Stabia: nasce Alleanza Ecologica per l’Italia

0
328

Nasce a Castellammare di Stabia Alleanza Ecologica per l’Italia, l’associazione degli ambientalisti del buongoverno che fa riferimento all’Alleanza per l’Italia di Francesco Rutelli e al Nuovo Polo per l’Italia.

“ Le questioni ambientali non possono che essere al centro di un’azione di governo effettivamente riformatrice ed innovatrice – sostengono l’ex deputato e già Vicepresidente della Commissione parlamentare sul ciclo dei rifiuti Camillo Piazza, segretario nazionale di Alleanza Ecologica nonché membro del consiglio nazionale dell’API, Gaetano Maisto, coordinatore regionale di Alleanza Ecologica per l’Italia e membro della direzione regionale dell’API e Cataldo Esposito, responsabile locale del gruppo rutelliano – bisogna superare da un lato l’ambientalismo estremista e minoritario che non è stato in grado di parlare alla maggioranza dei cittadini, dimenticando l’universalità delle tematiche ambientali che, in molti casi, può essere anche sana trasversalità, e dall’altro l’atteggiamento di sufficienza nel migliore dei casi, o addirittura di aperto fastidio, con il quale i partiti maggiori vivono le politiche ambientali. Il Nuovo Polo per l’Italia, se davvero vorrà rappresentare quel centro moderno e dinamico che finora è mancato al nostro sistema politico, non potrà che fare della questione ambientale uno dei suoi tratti qualificanti, in quanto il progetto di un nuovo sistema produttivo, di un nuovo welfare e di una diversa qualità della vita passa necessariamente per le risposte da dare ai quesiti posti dalla parte più responsabile del movimento ambientalista”.

“E’ senz’altro significativo – proseguono Piazza e Musto- che Allenza per l’Italia compia il suo primo passo a Castellammare attraverso la nascita di Alleanza Ecologica. La città stabiese è di sicuro un importantissimo esempio  di come la valorizzazione delle risorse naturali, paesaggistiche e culturali possa rappresentare il motore di politiche di sviluppo in grado di contrastare la forte crisi economia e sociale. Siamo sicuri che il nostro progetto, attraverso il gruppo di Alleanza Ecologica e con il decisivo contributo del coordinatore provinciale dell’API nonché consigliere regionale Giuseppe Misto, saprà  raccogliere la necessaria attenzione ed allargare i propri consensi in città”. “E’ il momento di abbandonare le sterili polemiche – precisa Esposito – le risse continue, farcite da insulti, che sempre più spesso caratterizzano la politica, anche locale, non aiutano a risolvere i problemi. Bisogna voltare pagina, soprattutto da parte di chi riveste importanti ruoli istituzionali”.

 

Lascia una risposta