Torre del Greco: emergenza Psichiatria all’ospedale “Maresca”

2198

Polemiche e problemi irrisolti per il reparto di psichiatria dell’ospedale Agostino Maresca. Questo il giudizio del dirigente sindacale R.S.A, nonché infermiere presso il reparto stesso, Michele Costagliola che ha sollevato numerosi dubbi sull’adeguatezza dei locali dell’ex direzione amministrativa destinati ad ospitare i pazienti di psichiatria. In una lettera inviata al commissario straordinario dell’ASL NA 3 Sud Vittorio Russo, al direttore sanitario dell’ospedale ed al responsabile in materia di sicurezza, Costagliola ha chiesto la verifica delle misure di sicurezza adottate nel reparto per tutelare la salute dei pazienti e del personale. Il dirigente sindacale R.S.A ha anche denunciato, in una successiva nota, che nel reparto manca qualsiasi forma di erogazione per dare ossigeno ai ricoverati. “Ho denunciato – spiega Michele Costagliola – le gravi condizioni in cui versa il reparto di psichiatria. I pazienti sono stati ricoverati in locali che fino a venti giorni fa erano adibiti a direzione amministrativa dell’ospedale. Ho chiesto la verifica delle misure di sicurezza adottate per la tutela dell’incolumità dei pazienti e del personale e se i locali hanno adeguate attrezzature antincendio. Altra grave questione è l’assenza di qualsiasi forma di erogazione per dare ossigeno ai ricoverati. Inoltre- continua il dirigente sindacale R.S.A – bisogna attrezzare i locali per offrire una degenza dignitosa ai pazienti, data l’assenza di attrezzature fondamentali come armadietti e televisori”. A finire al cento della polemica è anche l’inizio dei lavori di adeguamento dei locali: “Non ci è stato comunicato – commenta Costagliola – l’inizio dei lavori. Sono piccole opere di adeguamento non definitive e non risolutorie a livello strutturale, effettuate tra le altre cose con la presenza dei pazienti nel locale”. Le organizzazioni sindacali UGL sanità e Nursing – up hanno chiesto una relazione in merito alle condizioni della struttura, o una copia degli atti che ne documentano l’idoneità, sottolineando che i locali utilizzati erano adibiti ad altre attività fino a pochi giorni fa. Il reparto di psichiatria è stato spostato nel presidio ospedaliero di via Montedoro a seguito dell’accorpamento delle strutture di Gragnano e Pollena Trocchia, uniche realtà specifiche per ricoveri di cura psichiatrica presenti sul territorio dell’ASL NA3 Sud. La scelta dell’ospedale corallino di ospitare il reparto di psichiatria, a seguito dell’accorpamento dei dipartimenti di Gragnano e Pollena, poteva essere probabilmente ponderata e valutata in modo differente dagli organi preposti. L’evidente difficoltà a cui stanno andando incontro gli infermieri e gli operatori sanitari che lavorano in tale reparto sottolinea come sia necessario un intervento definitivo per l’adeguamento dei locali dell’ospedale Agostino Maresca.

Veronica Mosca   

Share

Lascia una risposta