A Portici per la Festa del Mare vietato l’uso delle lanterne cinesi

328

“Non saranno usate lanterne cinesi per la serata finale della Festa del Mare – ha spiegato stamane l’assessore all’Ambiente di Portici dei Verdi Franco Santomartino – perché le abbiamo vietate. Sono troppo pericolose ed inquinanti. Festeggeremo in altro modo nella nostra città”. “Mi sembra una giusta scelta – ha dichiarato il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli – anche in altri territori si stanno giustamente vietando le lanterne cinesi. Tra l’altro quelle napoletane sono vendute in molti casi in modo abusivo e prodotte in fabbriche periferiche spesso in mano alla criminalità e realizzate con prodotti scadenti e pericolosi”.

In mattinata dopo una messa in memoria di tutti i caduti del mare celebrata nel Porto del Granatello, a cui ha partecipato il sindaco di Portici Enzo Cuomo, un lungo corteo di barche si è spostato in mare per rendere omaggio e depositare una corona di fiori dei familiari in memoria dei due pescatori affondati questa estate al largo di Ischia ed i cui corpi non sono stati ancora recuperati. Per svolgere l’operazione ci vorrebbero 500mila euro.

“Si è pregato anche per i marinai procidani della Savina Caylin – ha concluso Santomartino – prigionieri da mesi da pirati somali”.

Lascia una risposta