Somma Vesuviana: 40mila euro per incrementare la differenziata

174

Un premio di circa 40 euro (per l’esattezza, 39.453,15 E.) stanziato dalla Provincia di Napoli e diretto ai comuni della medesima per esaltare il proprio virtuosismo mostrato nell’attuazione della raccolta differenziate. E tra questi, il premio è giunto anche al Comune di Somma Vesuviana che, nei mesi passati, si è distinta per la messa in pratica di un piano che ha, almeno in parte, arginato l’incombente emergenza rifiuti. Il capitale sarà, ora, utilizzato per incrementare la raccolta della frazione differenziata. Nello specifico, la pecunia servirà per: fornire i condomini di ulteriori contenitori per la raccolta selettiva, attività di miglioramento dell’isola ecologica di via San Sossio, la realizzazione di un sistema di raccolta elettronica dei rifiuti differenziati, utilizzabile in maniera autonoma da parte del cittadino, anche in orario di chiusura dell’isola ecologica, che preleva il rifiuto e rilascia una ricevuta equivalente a denaro. Ma non solo, numerose modifiche saranno apportate allo status quo della raccolta rifiuti a Somma, modifiche che prevederanno l’istallazione di telecamere in punti strategici del Comune ma anche l’attivazione di sistemi satellitari che seguiranno in toto il percorso dei camion, il loro funzionamento ed il servizio reso dagli stessi addetti, al fine di ottimizzare al massimo l’operato ed evitare lo spreco di soldi e l’insorgenza di disservizi. Insomma, un enorme passo avanti nella strada tortuosa che porta alla creazione di Città nuove, pulite, civili. I primi segni di questo cambiamento in positivo per il Comune di Somma Vesuviana si erano già visti mesi addietro, con l’attuazione del protocollo “Rifiuti Zero entro il 2020”. E proprio nell’ambito di un corso di aggiornamento in merito al medesimo protocollo, si discuterà dei progressi e successi raggiunti dal Comune di Somma in materia di rifiuti. Al suddetto corso – al quale presenzieranno il prof. Paul Connet, fautore del sistema Rifiuti Zero ed il referente italiano Rossano Ercolini – organizzato per il prossimo 8 ottobre a Capannori, nel Lucchese, sono stati invitati il Dirigente ed i responsabili dell’Ufficio Ecologia.

Giuseppe Annunziata

Share

Lascia una risposta