Gelbison Cilento verso Marsala

157

“I ragazzi stanno preparando bene la difficile partita di Marsala. Andiamo in Sicilia consapevoli dell’ostacolo da superare, ma non timorosi”. Lancia il grido di battaglia mister Emilio Longo dopo i primi due pareggi ottenuti in altrettante gare di campionato. “In settimana ci stiamo allenando – spiega Longo – per mettere in difficoltà una squadra che ha già sei punti in carniere e che è deputata a fare il salto di categoria”. La partita che si gioca domenica al “Nino Lombardo Angotta” può già segnare uno spartiacque nella stagione rossoblù: “Sicuramente siamo consapevoli che l’avversario non è facile da affrontare soprattutto in questo momento di euforia – dice Longo – ma abbiamo studiato attentamente i movimenti di attacco e di difesa dei siciliani”. Il Marsala adotta lo stesso modulo della Gelbison il 4/3/3 e così come la compagine vallese gioca con molti i tagli degli avanti: “Il calciatore che maggiormente temo – aggiunge Longo – è l’esterno di attacco Daniele Conti che ha giocato nella Cavese in Serie C1”. Altri nomi di spicco nella rosa siciliana sono: il centrocampista Santo Matinella, ex Cavese e Scafatese, e l’attaccante Gianluca Palmiteri, ex Palermo e Celano. Ritornando in casa Gelbison si è ristabilito completamente l’attaccante Senè che nella partita precedente ha dovuto lasciare il campo a inizio secondo tempo per un problema muscolare. Unico assente della trasferta siciliana è Giuseppe Montariello che è stato squalificato per una giornata dal giudice sportivo.

Ufficio Stampa Gelbison Cilento

Share

Lascia una risposta