Boscoreale, premiato il vincitore del concorso “Un logo per il Punto Informagiovani”

277

Si è svolta stamattina, nel chiostro del palazzo municipale, la cerimonia di premiazione del concorso “Un logo per  il PUNTO INFORMAGIOVANI“, promosso dall’assessorato alle politiche giovanili per la creazione di un logo che identifichi e rappresenti il PUNTO INFORMAGIOVANI del Comune. Ha vinto il concorso un giovane architetto, Giovanni Avvisati, aggiudicandosi il premio in denaro di cinquecento euro, che ha proposto un logo che, oltre all’indicazione InformaGiovani, ospita una rappresentazione stilizzata del palazzo municipale, per antonomasia “casa di tutti i cittadini”. La tripartizione della facciata del palazzo municipale ospita i colori della bandiera italiana, riferimento giusto e doveroso nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia. L’angolo alto a sinistra del logo occupa il puntino della “i”, inteso nella duplice valenza di centro da cui si diffondono onde-informazioni simboleggiate da cerchi concentrici e sole luminoso, metafora, quasi auspicio, di un futuro per l’ufficio, per i giovani che vi si rivolgeranno e per il comune stesso.   

Al concorso, che era riservato a tutti i cittadini residenti nel Comune di Boscoreale, o frequentanti le scuole  esistenti sul territorio di Boscoreale, di età compresa tra i 14 e  i 29 anni,  hanno partecipato sei giovani in forma singola ed un gruppo associato di ragazzi volontari del nucleo comunale di protezione civile. La giuria tecnica ha premiato anche altri due lavori, quello di Ida Crifò e del gruppo associato di ragazzi volontari del nucleo comunale di protezione civile, attribuendo ad entrambi un premio in denaro di euro duecentocinquanta.  

Il logo vincitore del concorso sarà da quest’oggi il logo ufficiale del Punto Informagiovani e sarà utilizzato per la carta intestata  e sui supporti destinati a promuovere le attività del servizio (manifesti, volantini, locandine e materiale promozionale).

“L’Informagiovani, servizio che stiamo rilanciando e che a breve avrà una sede tutta sua nei locali ex stazione Circumvesuviana in Piazza Vargas –ha commentato il sindaco Gennaro Langella-, aveva bisogno di un logo che lo rappresentasse e lo identificasse. Dai giovani, per i giovani è nato un logo molto accattivante e significativo che  sarà l’emblema di un servizio dedicato ai giovani”.

Per l’assessore alle politiche giovanili, Giovanni Acanfora, è importante “Ripensare il ruolo dell’Informagiovani, che non si può più limitare a fornire qualche informazione e basta, ma deve avviare processi di socializzazione fra i giovani e altri soggetti del territorio per elaborare insieme dei percorsi e delle iniziative che permettano la crescita educativa, professionale e sociale dei ragazzi. Stiamo pensando –ha aggiunto l’assessore Giovanni Acanfora- anche ad avviare un coinvolgimento diretto dei giovani, sotto forma di volontariato, che affiancheranno il nostro personale per garantire l’apertura e la costante funzionalità del Punto Informagiovani, che, come riferito anche dal Sindaco,  quanto prima sarà sistemato in accoglienti locali nel cuore della nostra cittadina”.

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta