Basket Salernitano: il punto sulla settimana

154

E’ il solo Delta Salerno a salvare la faccia del basket minore salernitano nello scorso week-end. Le restanti tre formazioni impegnate dalla Divisione Nazionale B (B.C.C. Agropoli) alla serie C regionale (Pro Loco Scafati e Basket Battipaglia) sono state tutte sconfitte nei rispettivi impegni di campionato.


Il freddo improvviso, il campo notoriamente caldo, le non perfette condizioni fisiche di parte del roster e le assenze per infortunio dei frombolieri Ciampi (in panchina solo per onore di firma) e Di Capua (non convocato) hanno senza dubbio pesato nell’economia della gara giocata e persa dalla B.C.C. Agropoli sul parquet dell’Innotec Potenza, finita 81-61. Non inganni l’ampio scarto di punti finale, perché la gara è stata tutto sommato equilibrata fino a quasi metà quarta frazione, quando poi i locali sono riusciti ad allungare il passo e quindi a dilagare. «Abbiamo senza dubbio pagato le assenze di DiCapua e Ciampi – ha ammesso coach Enzo Maria a fari spenti –ma siamo riusciti ugualmente a restare aggrappati all’avversario fino all’ultimo periodo. Mi è piaciuto il carattere messo in campo dalla squadra in una partita così insidiosa, ma dobbiamo imparare a avere maggiore continuità, senza prenderci troppe pause, e a tenere gli avversari su punteggi più bassi. Degna di nota la prova offerta dal giovane Borrelli, che ha tenuto con autorità il campo, ma anche adOrlando, che ha avuto un approccio molto positivo, da vero leader, ed a Gottini, che ha lavorato ottimamente in difesa, contenendo Tessitore». Ai cilentani, che sperano di recuperare almeno Ciampi per il prossimo match, servono ora i due punti per riprendere a marciare in classifica verso zone più tranquille, anche se il calendario non prevede un incontro agevole. Al palasport “A. Di Concilio”, infatti, domenica (ore 18:00) arriverà il Due Esse Martina Franca, una delle formazioni più attrezzate del girone C.

Unico urrà è quello del Delta Salerno, che, nel girone H della Divisione Nazionale C, ha saputo sfruttare al meglio il fattore campo per piegare la resistenza della Virtus Monte di Procida, matricola della categoria, superata per 83-80 dopo un tempo supplementare e al termine di un sfida carica di tensione e di emozioni. A parte la prima frazione di gioco, giocata in un contesto di sostanziale equilibrio, l’inerzia della gara si è poi spostata sul fronte ospite, con i padroni di casa sempre costretti ad inseguire anche un passivo superiore alla minima doppia cifra. L’inseguimento, però, è andato a buon fine e i bluarancio sono riusciti ad agguantare l’avversario in tempo utile, per poi sottometterlo dei 5’ suppletivi, grazie alle prove di Antonucci (16), Bertini (12), Corvo (14), Sammartino (22) ed Esposito (13). Nell’anticipo di sabato (ore 18:00), il Delta farà visita ad una delle migliori formazioni del girone: la River Libertas Taranto.

In serie C regionale è andata male sia alla Pro Loco Scafati, che al Basket Battipaglia.

La prima è stata infatti superata 74-83 tra le mura amiche del PalaOberdan, per mano della corazzata Cover Royal Bingo Maddaloni. Tanta buona volontà e grinta da vendere non sono bastati agli uomini di coach Francesco Monteleone per riuscire a spuntarla contro una formazione così equipaggiata. Neanche le prove sugli scudi di Di Lauro (19), Loggia (13), Malpede (14) e Senatore (13) sono servite a perorare la causa. Troppo forte l’avversario di turno, per sperare in un risultato diverso in questo momento. Ma il riscatto potrebbe arrivare già domenica prossima, quando, alle ore 18:30, i salernitani saranno impegnati sul campo della Nuova Pol. Stabia.

La seconda, invece, è stata nuovamente sconfitta per 99-76 sul campo del Delfino Mugnano, ottenendo così la sua terza battuta d’arresto consecutiva. I giovani atleti di coach Carlo Di Donato, che per l’occasione ha dovuto fare a meno di Menduto, D’Elia e Fereoli (infortunati), non sono mai entrati in partita, costretti ad inseguire invano l’avversario per tutta la durata dell’incontro. Le buone prove di Memoli (13), La Sala (24) e Viscido (21) sono servite solo per le statistiche. Domenica, ore 18:00, al PalaZauli arriverà la Pall. S. Maria a Vico. Il risultato utile sarà solo la vittoria, da conquistare in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo.

Antonio Pollioso 

Lascia una risposta