Cinema e fiori: il Consorzio Campano del Florovivaismo di nuovo in scena

0
219

Le star del cinema, e non solo, sono da sempre associate a due particolari elementi iconografici ben presenti nell’immaginario comune: il tappeto rosso e i fiori.  Ad ogni manifestazione in cui faccia la sua comparsa una celebrità non manca la tradizionale passeggiata sul “red carpet” o la consegna di un sontuoso mazzo di fiori. Considerando proprio quest’ultima associazione, quella tra fiori e star del cinema, non sorprende che il neonato Consorzio Campano del Florovivaismo “Fiori d’Italia”, la cui costituzione è stata ufficialmente annunciata in una conferenza stampa tenutasi il 18 maggio 2011, nel maestoso palazzo della Reggia di Quisisana, a Castellammare di Stabia, abbia deciso di fornire all’organizzazione del Napoli Film Festival i prodotti floreali delle cooperative associate. L’allestimento di vari punti della location, l’imponente Castel Sant’Elmo di Napoli, è stato affidato a Maestri Fiorai dalla pluriennale esperienza, che utilizzano fiori e verde reciso per creare composizioni scenografiche di grande effetto. Il Consorzio, che vede riunite sette Cooperative Pioniere, (Coop. Sant’Antonio, Coop. Del Golfo, Coop. Santa Rita, Coop. Flora Pompei, Coop. Nuova Floricoltura Meridionale, Coop. Terra di Fiori, F.D.G. flower), non è nuovo a sponsorizzazioni in ambito cinematografico, essendo già stato fra gli sponsor dell’edizione 2011 del Giffoni Film Festival, l’evento italiano dedicato al cinema per ragazzi. I più importati eventi cinematografici del Sud Italia hanno visto, dunque, la presenza di Fiori d’Italia, protagonista di una forte crescita che interessa tutto il comparto florovivaistico, risorsa che aspira ad assumere un ruolo strategico nell’economia della Regione. Obiettivo raggiungibile solo grazie alla sinergia di più forze, proprio come sta facendo il Consorzio che, con le sue sette cooperative associate, è riuscito a riunire sotto un unico marchio garante di qualità circa 800 aziende florovivaistiche dell’area stabile-vesuviana.

Lascia una risposta