La Gelbison sempre più in vetta alla classifica del campionato nazionale juniores

214

VALLO DELLA LUCANIA – I ragazzi vallesi, guidati da Alfonso Liguori, ieri hanno battuto per3 a2 i pari età del Sant’Antonio Abate e hanno confermato ancora una volta che quest’anno vogliono recitare un ruolo da protagonisti nella categoria, Davanti a 200 persone accorse al “Morra” la partita è frizzante sin dai primi minuti,  con i locali che cercano subito la profondità, infilandosi tra le linee avversarie e gli ospiti pronti a ripartire forti di una superiore struttura fisica, ben arginata dai folletti rossoblù. E’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo che Ferraioli, prestato alla juniores perché sualificato dal giudice sportivo per quattro giornate, va vicinissimo alla rete e sull’azione successiva Coccaro fallisce l’appuntamento con il gol da pochi passi. Al gol sfumato fa subito seguito il gol subito; la rete è siglata al20’da parte di Santonicola imbeccato in area di rigore da un preciso scarico di Cerchia. I padroni di casa non ci stanno e a suonare la carica sono Cerbone e Vertullo su tutti, che alzano il baricentro della squadra consentendo alle quattro punte di presentarsi svariate volte al cospetto di Cuomo. Purtroppo i giovani vallesi sciupano troppo sia con Passaro e sia con Coccaro. Proprio quest’ultimo però al35’ristabilisce la parità capitalizzando al meglio un assist di Vertullo. I vallesi non tolgono il piede dall’acceleratore e vanno vicinissimi al vantaggio con Puglia, assistito al meglio da un ottimo Iorio, che all’ennesimo tentativo mette Ferraioli a tu per tu con l’estremo difensore e l’attaccante della prima squadra non può fare altro che insaccare in rete. La seconda frazione inizia con gli ospiti intenzionati a raggiungere il pareggio e così sfoggiano ottime geometrie e grande carica agonistica. Carica che non manca di certo al capitano vallese, che seppur zoppicante, prima di lasciare il campo a Torraca, si avventa come un falco su un cross di Passaro e sigla il terzo gol che mette il punto esclamativo sulla partita. Il ritmo resta comunque alto, con gli ospiti che cercano con svariate soluzioni di accorciare le distanze, ma ben arginati dalla diga difensiva comandata da un attentissimo Pizzolante. Buono anche l’esordio di Viola, che in più di un’occasione si proietta in fase offensiva, duettando di sponda con Ferraioli. All’85 il Sant’Antonio accorcia le distanze con Del Giudice, che trafigge uno sfortunato Cappuccio. E’ l’ultima emozione di una gara che ha visto due squadre fronteggiarsi senza nessuna remora, mettendo in luce un bel calcio e giovani calciatori che potranno dire la loro in prossimo futuro. “Sono contento per il risultato, frutto di tanto lavoro e per questo ancora di più meritato. – ha detto al termine della gara il tecnico valle se Alfonso Liguori – Abbiamo sconfitto una bella squadra che non merita assolutamente i punti che la classifica gli attribuisce”.

Tabellino

Gelbison: Cappuccio, Pipolo, Di Luccio, Iorio, Vertullo, Pizzolante, Passaro, Cerbone, Coccaro F., Ferraioli, Puglia. A disposizione: Lingardo, Ranauro, Crocamo, Viola, Vita, Torraca, Santangelo. Allenatore: Liguori

Sant’Antonio Abate: Cuomo, Stiano, D’Auria, Isoldo, Donnarumma, Pastore, Camello, Tommasco, Santonicola, Cerchia, Del Giudice. A disposizione: Castaldo, D’Aniello, Faeta, Sorrentino, Amato. Allenatore: Margotti

Reti:20’Santonicola (S) –35’Coccacro F. (G) –40’Ferraioli (G) –55’Coccaro F. (G) –85’Del Giudice (S)

Ammoniti: Donnarumma e Cuomo (S)

Sostituzioni:60’Torraca per Coccaro F. (G)62’Facta per Isolado (S) –70’D’Aniello per Pastore (S) -75’Viola per Passaro (G) –80’Santangelo per Puglia (G) –80’Sorrentino per Santonicola (S)

Angoli:6 a4 per la Gelbison

Spettatori: 200 circa

Share

Lascia una risposta