Napoli – Lazio: Arbitra Nicola Rizzoli di Bologna

Sarà Nicola Rizzoli di Bologna ad arbitrare il match del Sabato sera tra Napoli e Lazio al San Paolo di Fuorigrotta.

Ecco la scheda:

Nicola Rizzoli nasce a Mirandola il 5 Ottobre 1971

Appartenente alla Sezione AIA di Bologna, dopo aver collezionato 33 presenze in serie C1, a cui si deve aggiungere una finale dei playoff di serie C2, nel 2001 viene promosso alla CAN A e B su proposta del dirigente arbitrale Maurizio Mattei. Nel 2002, il 14 aprile, riesce a fare il debutto in serie A in occasione della partita Venezia-Perugia (0-2), per decisione degli allora designatori Paolo Bergamo e Pierluigi Pairetto. Nel 2006 vive l’annata della consacrazione, con designazioni prestigiose come la finale di ritorno dello spareggio per la permanenza in serie B tra AlbinoLeffe e Avellino (disputata in condizioni difficili per la vicenda Calciopoli che stava coinvolgendo in quei giorni il settore arbitrale), o la classica della serie A (campionato 2006/2007) Roma-Inter. Al termine della stagione 2010/2011, vanta 129 presenze nella massima divisione (tra cui numerose “classiche”, come 2 Juventus-Inter, 3 Derby di Milano, 2 Derby di Roma, 3 Milan-Juventus, 2 Juventus-Roma, 4 Inter-Roma, 1 Milan-Roma, 1 Derby della Mole, 1 Derby della Lanterna e gli spareggi-promozione della serie B del 2009 Brescia-Livorno e del 2010 Brescia-Torino). Di professione architetto, equilibrato e disponibile al dialogo coi giocatori, nel 2006 è stato anche eletto presidente della Sezione AIA di Bologna, carica alla quale però rinuncia un anno dopo per concentrarsi sul lavoro tecnico. Il 1 gennaio 2007 viene inserito nella lista degli arbitri internazionali, e con tale qualifica debutta nella UEFA Champions League nell’ottobre 2008 dirigendo Sporting Lisbona-Basilea. Dal 1º luglio 2009 entra a far parte del gruppo Elite degli Arbitri UEFA (i top d’Europa). Per questo riceve inoltre dall’AIA il premio Concetto Lo Bello, riservato al direttore di gara iscritto negli elenchi FIFA (dunque internazionale) distintosi nel corso dell’ultima stagione sportiva. Il 10 marzo 2010 fa il suo esordio nella fase ad eliminazione diretta della Champions League, dirigendo il ritorno degli ottavi di finale tra Real Madrid e O. Lione. La buona prestazione lo porta ad ottenere un’altra prestigiosa designazione, il 7 aprile successivo, per il ritorno del quarto di finale tra Manchester United e Bayern Monaco, all’Old Trafford. Si tratta sicuramente della fase più importante della carriera dell’arbitro bolognese. Il 5 maggio 2010 è chiamato a dirigere, per la prima volta nella sua carriera, la finale di Coppa Italia, disputatasi nell’occasione tra Inter e Roma. Il 12 maggio 2010, dirige ad Amburgo la finale di Europa League tra Atletico Madrid e Fulham con vittoria dell’Atletico Madrid per 2-1 dopo i tempi supplementari. Il 3 luglio 2010, con la scissione della C.A.N. A-B in C.A.N. A e C.A.N. B, viene inserito nell’organico della C.A.N. A. Il 6 agosto 2011 dirige, per la prima volta in carriera, la Supercoppa Italiana, nell’occasione disputatasi a Pechino tra Milan e Inter. Nel novembre 2011 è designato per dirigere una delle partite di ritorno degli spareggi per l’accesso a Euro2012. Gli viene assegnato il match tra Montenegro e Repubblica Ceca. Nel dicembre 2011 è selezionato dalla FIFA per la Coppa del mondo per club FIFA 2011, in programma in Giappone. Si tratta, per l’arbitro emiliano, della prima esperienza in un torneo al di fuori della confederazione UEFA.

Cosimo Silva

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano